Pioli, la confessione sconvolgente: “Ho mentito per restare al Milan”

Pioli smaschera Mourinho alla vigilia di Milan-Roma: È furbo. Lo fa sempre prima di alcune partite

In un’intervista a ‘L’Equipe’, il centrocampista franco-algerino Adli ha svelato i retroscena della sua permanenza al Milan durante l’estate scorsa. Il giovane giocatore ha confessato di aver mentito al suo allenatore, Stefano Pioli, pur di rimanere nel club.

Adli ha dichiarato che Pioli è stato sempre sincero con lui fin dall’inizio della stagione, quando gli ha comunicato che il Milan aveva fatto altre scelte e che doveva trovare una via d’uscita. Tuttavia, nonostante questa situazione, il centrocampista ha deciso di rimanere e dimostrare la propria serietà.

Nonostante le difficoltà nel trovare spazio in campo, Adli è rimasto nel gruppo e ha addirittura partecipato alla tournée negli Stati Uniti con la squadra. Durante questo periodo, Pioli gli ha fatto sapere che il club stava cercando un mediano difensivo, ma gli ha offerto comunque la possibilità di dimostrare il proprio valore. Adli ha raccontato di aver rassicurato Pioli sul suo impegno e ha anche affermato di aver giocato in una posizione che in realtà potrebbe non essere stata la sua specialità. Nonostante le difficoltà, il giovane talento si è impegnato e si è dimostrato disponibile per la squadra.

Tuttavia, in Europa League contro il Rennes, Adli partirà dalla panchina, confermando le sfide e le opportunità che lo attendono nel percorso con il Milan. Le parole di Adli offrono uno sguardo interessante sulle dinamiche interne del Milan e sul rapporto con l’allenatore Pioli. La sua dedizione e la sua determinazione nel rimanere nel club nonostante le difficoltà sono un segno del suo impegno e della sua volontà di crescere e contribuire al successo della squadra.