HOME>SERIE A>Pessimismo a Parigi: vendita dei big o ennesimo raggiro del flair play?

Pessimismo a Parigi: vendita dei big o ennesimo raggiro del flair play?

Di Ivan Ghisleni - il 11 Maggio 2018

L'articolo prosegue qui sotto

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM e TELEGRAM o SCARICA l'App

Dopo svariate campagne di mercato multimilionarie , il Psg questa volta può incappare in una dura sanzione che metterebbe a rischio il  mercato estivo di quest’ anno. Per tre anni di fila il Psg ha superato la soglia di 60 milioni di euro che la Uefa gli ha imposto nell’ anno 2014( 92,1 milioni nel 2015, 78,6 nel 2016 e 144 nel 2017). L’ aggravante è che l ‘ acquisto di Kylian Mbappé non è stato messo a bilancio per la modalità dell’ acquisto che è del prestito secco con riscatto a 180 milioni; tutto ciò fa pensare che per rientrare nei parametri del flair play finanziario, il club sia ad un bivio: vendere uno tra Mbappè e Neymar oppure vendere un bel numero di giocatori che sommati fruttino un bel tesoretto . Comunque sia il Psg sarebbe intenzionato e anche obbligato a un mercato mirato e non con nomi altisonanti, per esempio si guarda in Italia per il dopo Areola e il nome è quello di Gigio Donnarumma; per il ruolo di esterno sinistro si pensa a Sessegnon del Fulham e per l’out sinistro ad Alex Sandro. Quindi si complicano anche i piani per l’ anno prossimo , dopo che nemmeno quest’ anno è arrivata la tanto agognata Champions con Neymar e Mbappè , chissà l’ anno prossimo senza uno dei due quanto possa essere difficile vincerla. Compito difficile per Tuchel, visto che probabilmente sarà lui a guidare i parigini l’ anno prossimo.

Ti piace scommettere? UNISCITI al canale Telegram di MondoCalcioNewsBetting

Loading...