Pescara-Palermo, una partita double face... -
REGISTRATI LOGIN -
HOME>SERIE B>Pescara-Palermo, una partita double face…

Pescara-Palermo, una partita double face…

03 Aprile 2019 - 22:55 di Mattia Di Battista - Articolo letto: 30 volte

Il Pescara torna ai tre punti superando il Palermo davanti ai pochi intimi dell’Adriatico “Giovanni Cornacchia” nel posticipo del turno infrasettimanale della 31° giornata di Serie B. Partita a due facce: primo tempo di marca palermitana, nonostante il vantaggio iniziale degli abruzzesi. Nella ripresa gli uomini di Bepi Pillon sono venuti fuori portando a casa un risultato tanto importante quanto sofferto.

Pescara-Palermo: i biancazzurri segnano subito ma subiscono il ritorno del Palermo

Partenza buona dei padroni di casa che sbloccano la gara dopo appena sei minuti. Passaggio di Memushaj per Balzano che crossa in area e trova Del Grosso tutto solo che calcia all’angolino basso sul secondo palo. La reazione del Palermo non si fa attendere: al 10′ incursione in area di Trajkovski che calcia a giro. Fiorillo devia in corner. Preludio al pareggio che arriva al quarto d’ora con un gran destro dal limite di Moreo. Al 19′ doppio tentativo rosanero con Falletti che impegna ancora Fiorillo e, poco dopo, Haas che calcia alto. Al 24′ Moreo servito da Trajkovski viene anticipato nell’area piccola da uno strepitoso Fiorillo. Il Pescara si rivede solo alla mezz’ora con un tiro di Mancuso respinto da Pomini. L’undici di Pillon soffre molto l’intraprendenza e la manovra avvolgente dei siciliani, rischiando di subire l’1-2 che arriva al 38′. Il difensore Pirrello segna di testa su corner e ribalta il risultato. Vantaggio meritato al termine dei primi quarantacinque minuti.

Pescara-Palermo: i biancazzurri la riprendono con caparbietà.

La ripresa si apre con gli abruzzesi che provano a riavvolgere il nastro del primo tempo, sfiorando il pareggio dopo due minuti. Colpo di testa di Mancuso su cross di Balzano e palla che finisce di poco a lato. Al 6′ l’ex biancazzurro Mazzotta sfiora l’autorete nel tentativo di intercettare un cross di Crecco. Il Pescara sembra più determinato nel secondo tempo e riesce a trovare il gol del 2-2 al 24′ con un tiro dalla distanza di Memushaj, forse deviato dal centrocampista palermitano Fiordilino che inganna l’incolpevole Pomini. L’inerzia della partita cambia. Il Palermo si fa avanti solo con sporadiche ripartenze. A dieci dalla fine, la squadra di Roberto Stellone sfiora il nuovo vantaggio con una conclusione di Jajalo fuori di pochissimo. Due minuti dopo, occasionissima per i rosanero: liscio di Gravillon, ne approfitta Moreo che calcia a tu per tu col portiere ma non trova incredibilmente lo specchio della porta. Il Pescara torna alle origini: 4-3-3 con Sottil al posto di Del Grosso e Mancuso centravanti. Mossa corretta. Al minuto 86 i padroni di casa effettuano il contro-sorpasso con l’incornata di Scognamiglio su corner. Un gol pesantissimo che decide una partita tiratissima.

ULTIME DI MONDOCALCIONEWS

Napoli-Atalanta, Ancelotti: “Abbiamo tenuto bene per un’ora; sono dispiaciuto perchè…”

Carlo Ancelotti, tecnico del Napoli, ha analizzato il match perso questa sera contro l'Atalanta ai microfoni di Sky Sport: "Abbiamo tenuto bene per un'ora, poi la fatica si è fatta sentire ed abbiamo perso lucidità e brillantezza. Con l'Atalanta non è mai facile produrre gioco. Nella seconda parte di stagione abbiamo

Napoli-Atalanta, Gasperini: “Vittoria fantastica; la mia espulsione? Forse sono destinato…”

Il tecnico dell'Atalanta, Gian Piero Gasperini, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per commentare la vittoria al San Paolo contro il Napoli: "E' una vittoria fantastica, la squadra non ha mai mollato e anche sotto di un gol ci ha creduto. Ora siamo diplomati...laureati (ride) per l'Europa che conta. Tre

Per la Champions c’è anche l’Atalanta: che vittoria al San Paolo !!

Nel match del San Paolo che concludeva la 33^ giornata di Serie A, l'Atalanta di Gasperini supera per 2 a 1 il Napoli. Partenopei in vantaggio con Mertens nel primo tempo. I bergamaschi escono alla distanza: dapprima è Zapata a siglare la rete del pareggio al 69' e dieci minuti

Cosa ci lascia la 33^ Giornata di Serie A

La Juventus ha fatto sembrare facile qualcosa di unico Dopo la gara interna contro la Fiorentina, la matematica ha ufficilamente consegnato l'ottavo scudetto di fila alla Juventus. Un traguardo difficile e complicato al solo pensiero, reso ancora più speciale dal fatto che nei principali campionati europei nessuno ha prolungato tanto

Napoli-Atalanta: le formazioni ufficiali

Alle ore 19,00 scenderanno in campo al San Paolo Napoli ed Atalanta, match che chiude di fatto la 33^ giornata di campionato. Di seguito le scelte di Ancelotti e Gasperini: Napoli (4-4-2): Ospina; Malcuit, Chiriches, Koulibaly, Hysaj; Callejon, Allan, Fabian, Zielisnki; Mertens, Milik. All. Ancelotti. Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Mancini, Djimsiti, Masiello; Hateboer, De

Coda show: il Benevento sbanca Verona nell’anticipo di Serie B

Il Benevento sbanca il Bentegodi di Verona nell'anticipo della 34^ giornata di Serie B. Sugli scudi l'attaccante Massimo Coda, autore della tripletta decisiva (45', 47', 95'). Vittoria che permette alla squadra campana di consolidare la quarta piazza salendo a 53 punti. Male invece Grosso ed il Verona, che ora deve

Lazio, Lotito rivela: “Ho cacciato io Bielsa, parlava da scienziato”

Claudio Lotito svela un retroscena a dir poco clamoroso. Durante un evento in terra capitolina, il patron della Lazio ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito alla breve avventura di Marcelo Bielsa alla guida dei biancocelesti: "Bielsa? Lo cacciai io. Tare mi chiamava dicendomi di aver comprato dei giocatori richiesti da lui,

Juventus, Cristiano Ronaldo spinge l’acquisto di Joao Felix dal Benfica

È da un po’ di tempo che si parla di Joao Felix, talentino classe 1999 del Benfica, accostato ai bianconeri da mesi. Cristiano Ronaldo, stella bianconera, ha approvato il suo acquisto. Secondo “A Bola” CR7 lo  ritiene un vero e proprio fenomeno, oltre che connazionale. La concorrenza però è agguerrita:

Manchester United, Sule nel mirino: l’asta parte dai 45 milioni

Secondo i tabloid tedeschi, il Manchester United è piombato prepotentemente sul difensore centrale del Bayern Monaco Niklas Sule. L’allenatore degli inglesi, Solskjaer, vuole rinforzare il reparto difensivo e vede nel 23enne il rinforzo perfetto. La base di partenza per l’offerta si aggira intorno ai 45 milioni di euro. >> SCARICA

Il Paok è sull’olimpo degli dei: scudetto vinto dopo 34 anni di digiuno

Il Paok Salonicco vince la Super League greca 2018-2019 con una giornata di anticipo. Il 5 a 0 inferto ieri al Levadiakos ha sancito un distacco incolmabile per la la diretta inseguitrice, l’Olympiakos. I bianconeri tornano sul tetto più alto della nazione a distanza di 34 anni dall’ultima volta. >>

ARTICOLI CORRELATI