Pancia piatta in un mese con il metodo dell’asciugamano: risultati stupefacenti, ecco come funziona

Tecnica asciugamano addome peso

Con l’arrivo dell’estate, molti si concentrano sull’obiettivo di ottenere una pancia piatta e tonica per potersi sentire sicuri e in forma quando arriva il momento di indossare il costume da bagno. Questo obiettivo non riguarda solo le donne, ma anche gli uomini che desiderano avere addominali scolpiti e una silhouette più snella.

Dopo le festività natalizie, durante le quali è facile cadere in tentazione con le abbuffate, è normale sentirsi motivati a rimettersi in forma eliminando il grasso addominale che si accumula sulla pancetta e sulle cosiddette “maniglie dell’amore”.

Tecnica asciugamano addome peso

Oltre agli allenamenti e alle corse, che sono fondamentali per bruciare calorie e tonificare i muscoli, è cruciale adottare una dieta equilibrata, preferibilmente di tipo mediterraneo, che includa alimenti sani come frutta, verdura, cereali integrali e proteine magre. È importante evitare cibi ricchi di zuccheri aggiunti, grassi saturi e alimenti processati, che possono contribuire all’accumulo di grasso addominale.

Tuttavia, nonostante gli sforzi e i sacrifici necessari per raggiungere questo obiettivo, ci sono anche tecniche specifiche che possono essere utili nel processo di dimagrimento e tonificazione. Una di queste è una tecnica giapponese che sta guadagnando popolarità per la sua efficacia nel ridurre il grasso addominale.

Questa tecnica, chiamata “hara hachi bu”, si concentra sull’idea di mangiare fino a sentirsi solo all’80% sazi anziché completamente pieni. In pratica, si tratta di rallentare il ritmo durante i pasti, masticare bene il cibo e ascoltare i segnali del corpo che indicano quando è il momento di smettere di mangiare. Questo approccio può aiutare a ridurre l’eccesso di calorie consumate e favorire la sensazione di sazietà.

Tecnica asciugamano addome peso

Inoltre, è importante praticare la mindfulness durante i pasti, concentrandosi sul cibo e sul piacere di mangiare, riducendo al contempo lo stress e l’ansia che possono portare a comportamenti alimentari poco salutari.

In conclusione, ottenere una pancia piatta richiede impegno, costanza e una combinazione di dieta sana, esercizio fisico regolare e tecniche specifiche come la pratica della mindfulness durante i pasti. Con determinazione e pazienza, è possibile raggiungere i propri obiettivi di fitness e sentirsi sicuri e in forma durante l’estate.

La tecnica dell’asciugamano

Tecnica asciugamano addome peso
Addome donna-(Sportnews.eu)

La prima combinazione perfetta per ottenere un gran fisico con un addome lineare senza un filo di grasso né pancia è un’attività sportiva continua ed una dieta sana e bilanciata.

Il gonfiore addominale è possibile da eliminare grazie alla tecnica proveniente dal Giappone con il Dottor Toshiki Fukutsudzi che ha proposto una nuova tecnica di allenamento chiamata “metodo dell’asciugamano”. Ma in cosa consiste precisamente?

Bisogna distendersi sul pavimento, braccia alzate distese sopra la testa con i palmi che toccano terra, le gambe ben distese e con gli alluci dei piedi, possibilmente scalzi, che si toccano.

Prendere a questo punto un asciugamano e arrotolarlo sull’addome e tra la schiena e la superficie sulla quale sei disteso, più o meno all’altezza dell’ombelico per un periodo di tempo minimo di 5 minuti. 

Importante ripetere questa nuova pratica tra le 2 e 3 volte al giorno ed i risultati saranno garantiti, se si rispetta anche una dieta che non comporterà problemi al proprio fisico, altrimenti sarà tutto inutile.

Vantaggi del metodo dell’asciugamano

Solitamente la fretta che ci impone di raggiungere subito dei risultati non ci fa effettuare gli esercizi consigliati nel migliore dei modi. I nostri personal trainer che ci seguono nelle palestre ci consigliano cosa fare, come respirare e andare piano durante un esercizio.

Ma tante volte possiamo tornare a casa con dei dolori, dei fastidi fisici dovuti a movimenti non proprio precisi. La tecnica nipponica dell’asciugamano comporta anche dei vantaggi, ad esempio riduci il mal di schiena, rafforza i muscoli anteriori della cavità addominale e riduce il grasso addominale e di conseguenza la dimensione del ventre.

Se si seguono correttamente i consigli ed i giusti movimenti, in un mese è possibile perdere una buona quantità di grasso e mostrare un addome da far invidia.

Lascia un commento