Palermo, ritorno al passato

11 Luglio 2018 - 02:46 di

L’ufficialità era attesa da giorni ed ora è finalmente arrivata: il Palermo si guarda alle spalle e torna al passato riabbracciando Bruno Tedino come suo allenatore. L’ex tecnico del Pordenone era stato esonerato a fine aprile a seguito della sconfitta per 3-0 a Venezia, al suo posto Roberto Stellone; i risultati non si stavano certo rivelando scadenti: la squadra era comunque stabilmente al vertice da inizio campionato, ma Zamparini e la tifoseria chiedevano qualcosa di più, che alla fine comunque non è arrivato, visto l’epilogo della finale playoff.

Ora il mister trevigiano è pronto a ricominciare da zero, con un La Gumina in meno, ma con un Rino Foschi in più, già perché lo storico dirigente del Palermo è tornato alla casa base, in qualità di nuovo direttore dell’Area Tecnica. Negli anni la collaborazione di Foschi è stata spesso richiesta da Zamparini, con delle toccate e fuga, giusto per gestire i movimenti in uscita.

La situazione interna alla società rosanero non è mai stata così instabile, a cominciare dal fatto che nessuno sa in quale categoria giocherà il Palermo nella stagione 2018/2019, dato che la speranza di una ripescaggio in serie A a discapito di Parma o Chievo è sempre viva, ma per il momento almeno ora qualche certezza i tifosi, gradita o meno, possono averla.

 

https://www.facebook.com/palermocalcioit