HOME>NEWS SQUADRE SERIE B>ASCOLI>Pordenone vola alto, 2 a 1 contro l’Ascoli, Tesser:”scendiamo in campo per ottenere il massimo,senza proclami”

Pordenone vola alto, 2 a 1 contro l’Ascoli, Tesser:”scendiamo in campo per ottenere il massimo,senza proclami”

Di Alessandro Magni - il 22 Dicembre 2019

L'articolo prosegue qui sotto

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM, YOUTUBE, TELEGRAM e TWITTER o scarica l'App per ANDROID ed IOS

Il Pordenone vince 2 a 1 contro l’Ascoli e consolida il secondo posto nella classifica di serie B e distanzia di 5 punti Frosinone, Perugia e Cittadella. Primo tempo arrembante del Pordenone che conduce 2 a 0. Il secondo tempo sembra che sia tutto sotto controllo della formazione di Tesser, fino agli ultimi minuti finali quando l’Ascoli accorcia le distanze al 89′.

Nei primi 30′ minuti le due squadre si studiano poi il Pordenone infila un uno-due micidiale con Burrai e Strizzolo

Il Pordenone di Tesser si presenta con il tandem CiurriaStrizzolo con Chiaretti a supporto, Paolo Zanetti risponde con la coppia da 11 goal ScamaccaArdemagni. Buona partenza dell’Ascoli, Brosco di testa da calcio d’angolo mette in difficoltà la difesa del Pordenone (4′). Ci pensa un super De Gregori con una doppia parata. La risposta del Pordenone è immediata con Chiaretti ed intorno al 15′ il Pordenone spinge effettuando un mini “assedio” alla difesa ascolana.  Burrai sblocca la partita al 33′ con una rete meravigliosa, tiro a giro da fuori area. Al 37′ Strizzolo raddoppia con un goal di testa su cross  di Ciurria.

Secondo tempo sotto controllo del Pordenone fino agli ultimi brividi finali causati dal goal di Cavion al 89′ che illude l’Ascoli

Pordenone parte bene nel 2° tempo e si rende sempre pericoloso nell’area avversaria. Al 74′ cartellino rosso per l’Ascoli, espulso Ninkovic per proteste molto animate.  Pordenone sembra in controllo totale del punteggio fino al 89′ quando Cavion su assist di Da Cruz segna la rete che accorcia le distanze. Forcing finale dell’ascoli, ma la difesa del Pordenone tiene abbastanza bene e porta a casa il risultato.

Le parole del mister del Pordenone, Attilio Tesser

Attillio Tesser in conferenza stampa molto contento della prestazione dei suoi giocatori:“Il nostro obiettivo rimane la salvezza. Se saremo talmente bravi da arrivarci in anticipo poi vedremo. Scendiamo sempre in campo per ottenere il massimo, senza far proclami.Penso che abbiamo vinto con merito. Dopo l’occasione di Brosco abbiamo preso in  mano la partita, creando molte occasioni. Sono contento per la risposta del pubblico all’appello del Presidente. Questa squadra è un patrimonio dei tifosi e della città. Sono contento della prestazione di tutti, soprattutto a Bassoli che non giocava da qualche settimana. Loro hanno attaccanti importanti, ma i ragazzi sono stati bravissimi a concedere molto poco.”

Ora lo sguardo di Tesser è rivolto alla Salernitana:“Adesso pensiamo alla Salernitana: squadra importante, di qualità con un ambiente caldissimo. Abbiamo pochi giorni per prepararla, ci sarà un po’ di turnover dato che poi c’è un’altra partita il 29. Andremo a Salerno con umiltà ma anche grande fiducia nei nostri mezzi. Per vincere dobbiamo correre e soffrire tanto.”

 

Foto in evidenza: Fonte: Facebook Pordenone Calcio

loading...

Lascia un commento

Lascia un commento

Loading...