HOME>EDITORIALE>“Sarri, perchè Ronaldo titolare e non Dybala? Inter, i meriti di Conte per l’inizio della scalata”.

“Sarri, perchè Ronaldo titolare e non Dybala? Inter, i meriti di Conte per l’inizio della scalata”.

Di Alberto Zenofonte - il 2 Dicembre 2019

L'articolo prosegue qui sotto

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM, YOUTUBE, TELEGRAM e TWITTER o scarica l'App per ANDROID ed IOS

L’Inter e lo squillo Scudetto

Tira un’aria molto particolare intorno agli uomini di Antonio Conte, dopo la fondamentale vittoria in Champions League nel campo ostico di Praga (dove Barcellona e Borussia Dortmund hanno faticato) seppur ancora la qualificazione non sia scontata aver battuto dopo quattro giorni la SPAL sapendo del pareggio interno della Juventus in casa contro il Sassuolo sa di messaggio come dire: “Juve, noi ci siamo”. Quel “io ci sono” che rimbomba nelle orecchie interiste dall’annuncio di Antonio Conte sulla panchina.Nonostante le assenze di Barella, Sensi e Sanchez il gruppo sta facendo la differenza (vuoi che alla fine il problema in casa Inter era proprio Mauro Icardi?) e veder festeggiare tutti ad ogni singolo gol è una grande soddisfazione specialmente per la Società con Steven Zhang sempre più orgoglioso di essersi circondato di gente che sa di calcio, uno su tutti Beppe Marotta.Riguardo al mercato di Gennaio vincerà la linea della Società (no spese folli per ultra trentenni) o quella di Antonio Conte? Forse il tecnico pugliese sta convincendo la dirigenza ad investire in calciatori che possano portare ciò di cui ha bisogno nell’immediato e la risposta di Marotta riguardo al possibile trasferimento di Arturo Vidal la dice lunga…

Perchè Dybala no e Cristiano Ronaldo si? Nel frattempo la follia di De Zerbi

Fino ad adesso la Juventus ha vinto ma mai del tutto convinto e come accade di solito tutti i nodi arrivano al pettine. Dopo la vittoria casalinga contro l‘Atletico Madrid quale ha sigillato il primo posto nel girone di Champions League sembrava aver aperto qualche nuovo spiraglio con la grande prestazione di De Ligt ma la gara pareggiata a Torino con il Sassuolo ha fatto riemergere le lacune. Come fa un Dybala del genere a rimanere in panchina? Stra decisivo nelle ultime gare dei bianconeri la “Joya” non riesce a trovare una quadra nel modulo di Sarri, un Sarri parso il difficoltà nella gestione di Cristiano Ronaldo dopo la polemica della sostituzione post Juventus-Milan. Proprio il tecnico bianconero ha parlato così del cinque volte pallone d’oro: “Ha recuperato in resistenza infatti sta finendo in crescendo ma il passo successivo sarà quello di riacquisire un po’ di brillantezza”. Si dimostra ancora una volta grande uomo di calcio l’Allenatore del Sassuolo Roberto De Zerbi facendo esordire in Serie A il portiere azzurro classe 2001 Stefano Turati che al termine della gara è stato definito dallo stesso tecnico “Completamento matto”, autore di una gara super con parate decisive anche su Cristiano Ronaldo.Risultato finale? Idolo della giornata, occhi puntati e complimenti da una leggenda come Gigi Buffon.

 

Lascia un commento

Lascia un commento

Loading...