HOME>NEWS SQUADRE SERIE A>JUVENTUS>Milan-Juventus 1-1, Pioli: “Orgoglioso della squadra , meno di altre cose…”

Milan-Juventus 1-1, Pioli: “Orgoglioso della squadra , meno di altre cose…”

Di Pietro Amendola - il 13 Febbraio 2020

L'articolo prosegue qui sotto

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM, YOUTUBE, TELEGRAM e TWITTER o scarica l'App per ANDROID ed IOS

Una combattuta semifinale d’andata tra Milan e Juventus finisce in pareggio. Era dalla finale di Supercoppa del 2017 , che la Juve non mancava l’appuntamento con la vittoria contro i rossoneri. La squadra di Pioli meglio in generale, ma l’inesperienza dei padroni di casa e alcuni episodi dubbi hanno permesso ai Campioni d’Italia di riacciuffare il match nei minuti finali con il solito Ronaldo.

LA PARTITA

Parte molto forte il Milan, e al 2′ Kessie ha la prima occasione, con un siluro terrificante, fuori di poco. La Juve entra in partita e il match inizia ad essere molto equilibrato, con buoni ritmi, ma poche azioni pericolose. Al 22′ è Calabria a provarci dal limite, con un gran tiro parato strepitosamente da Buffon. Ancora il Milan dopo con Rebic dopo un passaggio di Ibrahimovic, ma anche in questa occasione l’estremo difensore bianconero non si fa sorprendere.

I rossoneri cominciano il secondo tempo come il primo, a ritmi molto alti. Al 47′ subito la chance per Rebic dopo la spizzata di Ibrahimovic, con il croato che si fa ipnotizzare da Buffon. Prima vera occasione per la Juve al 60′, con una grande combinazione sull’out di destra e palla dentro bassa per Matuidi che manca il pallone di poco. Al 61′ arriva la rete di Rebic su assist di Castillejo. Il croato la mette all’angolino basso in volè. Altra svolta della gara, il rosso per Theo Hernandez al 73′. Juve a caccia del pareggio, ma Milan molto bene in difesa. Ci prova verso l’84’ Dybala, ma il tiro è impreciso e debole. La Juve la pareggia verso la fine al 91′ con il rigore di Ronaldo, che spiazza Donnarumma. Chance allo scadere poi per i rossoneri con Ibra che fa la sponda per Kessie, che però non riesce ad imprimere abbastanza forza al pallone.

MARCATORI: 61′ Rebic(MI); 90+1′ Ronaldo Rig.(JU)

DICHIARAZIONI POST-PARTITA: STEFANO PIOLI

Sulla partita

“Avevo chiesto ai miei giocatori di dare il massimo e non dobbiamo avere rimpianti. Sono molto orgoglioso e ci prepareremo molto bene per la gara di ritorno”

Sul rigore

“Mi sono arrabbiato anche perchè c’era prima un fallo su Ibra. Poi mi ricordo che alla conferenza con gli arbitri Rizzoli disse che un fallo simile assegnato durante Brescia-Cagliari non fosse da rigore. Sinceramente sono un po’ confuso perchè non si capisce quali siano falli, e quali no. Un giocatore non può scomparire. Sono comunque contento della squadra”

Su Rebic

“Ci ha messo molto del suo per svoltare la sua stagione. E’in una condizione eccezionale e mi auguro che mantenga questa qualità”

Sulla direzione arbitrale

“Orgoglioso della squadra, un po’ meno di altre squadre”

 

loading...

Lascia un commento

Lascia un commento

Loading...