HOME>NEWS SQUADRE SERIE A>JUVENTUS>De Ligt: “Prima mi sentivo invincibile, ora invece…”

De Ligt: “Prima mi sentivo invincibile, ora invece…”

Di Pierfrancesco Vecchiotti - il 14 Ottobre 2019

L'articolo prosegue qui sotto

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM, TELEGRAM e TWITTER o SCARICA l'App Android

Il golden boy olandese, dal ritiro della sua nazionale, torna sul suo- non proprio positivo- inizio di stagione: “Non conosco nemmeno io il motivo per il quale non gioco come vorrei. L’unica cosa che posso fare è continuare a dare il massimo cercando di imparare dai campioni con cui gioco”.

Leggi anche: “Shevchenko, Cristiano Ronaldo uno dei migliori di sempre”

Torna a far parlare di sè Matthijs De Ligt. Il difensore olandese- impegnato con la sua nazionale e protagonista in positivo delle due vittorie degli orange contro Irlanda e Bielorussia- ha detto: “Sono consapevole del fatto che non sto rendendo come ci si aspettava. Sicuramente il mio calo non dipende dalla forma fisica, al massimo è un fatto di natura psicologica; all’Ajax mi sentivo invincibile, alla Juve sono uno dei tanti”. Il centrale bianconero ha poi concluso ostentando comunque una certa positività: “Credo che tutto questo sia normale, l’importante è giocare con continuità e lo sto facendo. Alla fine andrà tutto bene e mi toglierò tante soddisfazioni, ne sono certo”.

Foto: Twitter Juventus FC

Lascia un commento

Lascia un commento

Loading...