In occasione della vigilia della finale di Nations League, ha parlato in conferenza stampa Luis Enrique rilasciando queste parole:

Gavi domani partirà dal primo minuto?
“Non so come sta dopo la partita dell’Italia, soltanto lui potrà dire come si sente. Devo capire come sta Ferran Torres, poi domani faremo le nostre decisioni. Altrimenti giocheremo con un altro giocatore offensivo”.

Cosa pensa della Francia?
“È una squadra pericolosa, sono i campioni del mondo, sono la squadra più forte del mondo. Hanno ottime individualità, tutti stanno giocando ad alto livello. Ma anche noi siamo una squadra forte. Nel calcio può succedere di tutto, chi gioca meglio vince. Vogliamo imporre il nostro gioco e vincere la finale”.

Domani affronterete il tridente Mbappé-Griezmann-Benzema?
“Hanno un gran potenziale, hanno tantissima qualità. Sono giocatori fantastici e da soli possono decidere il match. Ma noi non cambieremo il nostro modo di giocare: questo è uno sport di gruppo, speriamo di fare una buona prestazione. Vogliamo vincere la partita di domani. Abbiamo giocato contro i campioni d’Europa, ora giochiamo contro i campioni del mondo: ma le motivazioni sono le stesse. La cosa più importante per me è preparare la gara di domani. Abbiamo fatto l’ultimo allenamento questa mattina, vogliamo imporre il nostro gioco. Cercheremo di giocarcela con le nostre armi, per me la cosa più importante è vincere questo titolo. Se avremo la possibilità di accontentare tifosi e giornalisti sarà ancora meglio”.

Siete ottimisti per domani?
“Io sono sempre ottimista, stiamo facendo bene. Non sarà facile giocare contro una squadra come la Francia, ma noi giochiamo sempre nello stesso modo e con le nostre convinzioni. Siamo stati capaci di vincere contro l’Italia, cercheremo di farlo anche domani”.

Giocherete sfruttando il possesso palla?
“Vogliamo sempre avere in mano il possesso della sfera. In questo modo possiamo impostare meglio il nostro gioco, con la velocità possiamo creare delle difficoltà ai nostri avversari. Appena perderemo palla cercheremo di alzare subito il pressing in modo tale da non far valere le loro qualità”.

Come sta Ferran Torres?
“Vediamo domani, ma non prenderemo nessun rischio. Se sarà a disposizione giocherà, ma abbiamo anche altri giocatori. Ho molta fiducia nei miei giocatori”.

Leggi anche: Milan, parla Pioli: “Theo Hernandez? Sta diventando un calciatore completo”

Articolo precedenteMilan, parla Pioli: “Theo Hernandez? Sta diventando un calciatore completo”
Articolo successivoVerso Juventus-Roma, Allegri: il tecnico non potrà contare sul giocatore perché positivo al Covid