Intervenuto al Festival dello sport di Trento, l’allenatore del Milan, Stefano Pioli ha parlato del momento della sua squadra attualmente al secondo posto in classifica. Ecco le sue parole:

“É un gruppo che mi piace, sono responsabili e condividono le metodologie di lavoro. Un allenatore ha la percezione della propria squadra e ai giocatori piace il nostro modo di giocare. Ogni mattina mi alzo con positività e credo molto nel lavoro e nel miglioramento. Milanello è un ambiente dove si lavoro benissimo. Con la società già dalla prima riunione c’è stata sintonia. Poi il rapporto va costruito ed oggi mi sento completamente a mio agio, soprattutto con il progetto che è stato intrapreso partendo dai giovani”.

Su Ibrahimovic: “Zlatan è una persona intelligente e simpatica. Quando ci siamo visti la prima volta mi disse: “Mister, non dare retta a quelli che dicono che non sono pronto. Io sono qui per fare alò giocatore e tu l’allenatore.” E io sto cercando di fare l’allenatore. Nello spogliatoio sa comportarsi e qualsiasi cosa farà in futuro, farà sicuramente carriera. In campo è impressionante: vede il gioco prima degli altri, non sbaglia mai la scelta.

Fonte: alfredopedulla.com

LEGGI ANCHE:Newcastle, il nuovo fondo arabo fa sul serio. Amnesty avverte: “Attenzione ai diritti umani”

Articolo precedenteNations League, i fratelli Hernandez titolari: dal 1974 non si vedevano due fratelli nell’undici iniziale della Francia
Articolo successivoInter, problema fisico per Lautaro Martinez. L’attaccante nerazzurro resta comunque a disposizione del ct Scaloni in Argentina