Mondiali 2022, Wenger: “Fuorigioco automatico per la competizione in Qatar”

Fonte foto: FIFA.com
Sorry! You are blocked from seeing ads

SEGUICI SU

I Mondiali in Qatar si disputeranno tra un anno e mezzo circa, ma nella FIFA è già tempo di innovazione. Ed evoluzione. Lo afferma Arsène Wenger, oggi Head of Football Development presso la principale federazione calcistica internazionale, in un’intervista al Times, durante la quale è stato svelato che il mondiale qatariota potrebbe vedere l’esordio di una tecnologia del tutto innovativa: il fuorigioco automatico.

In maniera del tutto analoga a quanto avviene con la goal-line technology, ha spiegato Wenger, “un segnale indicherà una posizione di offside e la invierà a un assistente“. Semplice ed estremamente efficiente. Tuttavia, si tratta di una tecnologia in divenire: lo stesso Wenger ha affermato di essere al lavoro affinché “sia pronta per quella data“, in modo tale da ridurre i tempi lunghi relativi ai check da parte del VAR.

Per ogni episodio dubbio“, ha proseguito il francese, “si perdono all’incirca 70 secondi, e a volte si tocca il minuto e 20. Molte esultanze, a causa di situazioni marginali, vengono cancellate dopo un lasso di tempo troppo esteso“. Il calcio è anche evoluzione tecnologica.

Leggi anche: FIFA, aggiornato il ranking: balzo in avanti per l’Italia

Leggi anche: Guardiola su UEFA e FIFA: “Stanno uccidendo i giocatori; neanche una settimana di riposo da quando abbiamo iniziato”

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads