Giunti all’ultimo impegno della fase a gironi di EURO 2020 e archiviato l’accesso agli ottavi di finale, l’Italia di Mancini si prepara ad affrontare il Galles, consapevole che una vittoria proietterebbe gli Azzurri verso avversari ben più ostici di quanto una sconfitta potrebbe offrire.

Dopo due rotondi 3-0, i calciatori di Roberto Mancini si preparano per l’ultimo impegno di questa fase, decisi a far bene, nonostante i possibili incroci non incoraggianti, e a concludere il girone a punteggio pieno. Complici i 2 match già affrontati, il ct opererà delle oculate sostituzioni per permettere ai titolari di riposare e concedere alle seconde linee la possibilità di indossare la maglia del proprio Paese. A proposito del match in programma per domani pomeriggio alle ore 18, si è espresso il commissario tecnico della Nazionale Italiana in conferenza stampa pre-match contro il Galles.

Ecco le sue parole sul possibile rientro di Verratti:

«Marco sta bene, ma ha bisogno di giocare. Ora è da tanto tempo che si allena. Probabile che giochi titolare, poi a fine primo tempo vedremo le sue condizioni e le sue sensazioni; valuteremo». 

Sulla possibile vittoria:

«Giocheremo per vincere. È il nostro principio e terremo fede a questo. Biscotto? Si usa quando due squadre hanno bisogno delle stesso risultato per andare avanti e noi non abbiamo questo problema». 

Sulle prossime avversarie:

«Francia, Spagna, Germania, Portogallo, sono abituate a vincere, piene di giocatori straordinari. La Francia resta la favorita nonostante il pareggio con l’Ungheria. Poi ci sarà anche il Belgio: secondo me non cambia nulla». 

 

 

Leggi anche: Ungheria-Francia, Deschamps: “Dovevamo segnare di più e sfruttare meglio le occasioni create”

Leggi anche: Euro 2020, l’Ungheria compie l’impresa: 1-1 contro la Francia Campione del Mondo

Fonte: Calcionews24.com

 

Articolo precedenteUngheria-Francia, Griezmann: “Non eravamo abituati al pubblico e abbiamo sofferto il caldo”
Articolo successivoVerso Italia-Galles, Belotti: “Mi sento titolare, spero di partire dal 1′ minuto”