Guida a Euro 2020: Girone A: focus su Italia e Turchia

Fonte foto: Screenshot Gruppo A Euro 2020
RICEVI LE ULTIME NEWS

Domani comincerà l’Europeo dopo il posticipo forzato a causa della pandemia. Ecco una guida rapida e sintetica per scoprire tutto sulle 24 squadre che si contenderanno il torneo europeo più importante.

Ci siamo, mancano poco più di 24 ore all’inizio di un Europeo che tutti i tifosi del futbol aspettavano da un anno a questa parte. Sarà un Europeo particolare che segnerà la rinascita del movimento calcistico dopo la pandemia che ha messo in ginocchio tutto e tutti, facendoci scoprire tutti uguali e sullo stesso piano. É da quel senso di unione che parte Euro 2020 anche per gli Azzurri di Roberto Mancini in un girone che approfondiremo in questa guida focalizzata sull’Italia e le sue avversarie nel girone A.

ITALIA

Non siamo i favoriti, questo è vero ma questa squadra è forte e ha potenziale. Lo conferma il percorso intrapreso negli ultimi tre anni sotto la gestione di Roberto Mancini, un viaggio che ha portato a tanti esordi in Nazionale con ragazzi giovani e promettenti che si sono fatti trovare pronti e sono cresciuti in maniera esponenziale. Una squadra nettamente superiore come tecnica ed esperienza dei giocatori rispetto a quella convocata da Antonio Conte per la spedizione in Francia del 2016, ma quella squadra ci ha fatti innamorare e sognare ad occhi aperti. E perché non può farlo questa volta la Nazionale di Mancini?

Commissario tecnico

Si potrebbero scrivere libri interi sul nostro ct Roberto Mancini. Quando la Nazionale ha naufragato nel suo fallimento più grande nel 2017, c’era bisogno di mettere un punto, di ripartire. Basta catenaccio, basta palla lunga e pedalare. “Siamo l’Italia, abbiamo quattro stelle nel petto. Non dimentichiamocelo” esordiva così un emozionantissimo Roberto Mancini nella sua conferenza stampa di presentazione. E chi se non lui poteva essere scelto per far ripartire la Nazionale? Un tecnico che fa rima con vincente: ha vinto in Italia, in Inghilterra e in Russia con squadre più o meno blasonate, riuscendo ad unire giocatori d’esperienza a giovani promesse. Questa è l’identikit che il ct ha voluto dare alla Nazionale e l’ha modellata pezzo dopo pezzo, imponendo un gioco offensivo da grande squadra e infrangendo record su record.

Percorso nelle qualificazioni

Il percorso degli Azzurri nelle qualificazioni ad Euro 2020 si riassume in una parola: perfezione. Numeri impressionanti: 10 vittorie in 10 partite giocate, 30 punti fatti, 37 gol fatti e 4 gol subiti. Tanto per intenderci, solo il Belgio ha fatto meglio di noi sul fattore numerico. L’Italia ha sempre vinto e giocato nel complesso un ottimo calcio e ci sono tutti i presupposti per fare un Europeo da protagonisti.

Modulo adottato

Un vero e proprio dogma per Roberto Mancini è il suo 4-3-3. Il punto di riferimento per il gioco della squadra, cambiano gli interpreti, gli avversari e le partite ma il modo di stare in campo è sempre determinato da quell’ordine. I tre costruttori di centrocampo fanno da palleggiatori e costruttori della manovra offensiva, supportando anche il tridente d’attacco nel pressing alto in fase di non possesso palla. Jorginho, Verratti e Barella sono tre veri centrocampisti di livello come non rivedevano da tempo in azzurro, in attacco avremo Insigne, Immobile e Chiesa che dovranno riuscire a capitalizzare in maniera decisiva le occasioni che riusciremo a creare. La difesa garantisce esperienza e grinta con la coppia dei veterani Chiellini e Bonucci che saranno aiutati da Florenzi e Spinazzola.

Calciatore più pericoloso

Non a caso è il nostro numero 10: Lorenzo Insigne. Arriva all’Europeo nella sua miglior stagione in carriera con 19 gol in campionato. Veloce, tecnico e capace di giocate mirabolanti, il percorso di Insigne in Nazionale riassume la crescita di tutto il collettivo fatto in questi tre anni. Lorenzo “Il Magnifico” vuole confrontarsi con i più grandi e sa che non è all’altezza di Messi, Ronaldo o Mbappè ma ha anche altri 10 compagni che lo supporteranno perché come ha detto Bonucci: “L’Italia non ha il singolo, ma possiede un grande gruppo.” e potrebbe essere quello l’uomo decisivo per gli azzurri.

Calendario

Turchia-Italia (11/06/2021), Italia-Svizzera (16/06/2021), Italia-Galles (20/06/2021)

Formazione tipo

(4-3-3) Donnarumma, Florenzi, Bonucci, Chiellini, Spinazzola, Jorginho, Barella, Verratti, Chiesa, Immobile, Insigne

Percentuale di vittoria

L’Italia non è la favorita alla vittoria finale, ma si sa il calcio non è mai una scienza esatta. Ci sono squadre meglio attrezzate di noi come il Belgio, la Francia, l’Inghilterra e la Spagna ma questi sono i pronostici. Da domani parlerà il campo e da lì capiremo se ogni previsione fatta potrà essere veritiera oppure no. In ogni caso il girone A sembra più che abbordabile per la squadra di Mancini che punta in maniera decisa a vincer il girone. Mancini però non si accontenta: vuole vincere e allora Forza azzurri!

TURCHIA

La Turchia aprirà l’Europeo insieme agli azzurri nel match di domani sera e daranno sicuramente battaglia per iniziare bene con la voglia di stupire e dimostrarsi la sorpresa di questo torneo. Posizionata al 29esimo posto nel Ranking Fifa, i turchi sono cresciuti come selezione grazie agli exploit di alcuni giocatori che si sono messi in luce in campo internazionale, uno su tutti, Hakan Calhanoglu nel nostro campionato. Ovviamente la rosa è meno competitiva rispetto alla nostra sulla carta e quindi sarà importante partire bene e con una vittoria per indirizzare il girone nel verso giusto.

Commissario tecnico

Il commissario tecnico della Nazionale turca è Senol Gunes, ex allenatore del Trabzonspor e Besiktas con la quale ha vinto due campionati di Turchia. É alla sua seconda gestione da ct e la sua prima esperienza è stata contraddistinta dal terzo posto conquistato al Mondiale in Corea e Giappone del 2002. Un allenatore pragmatico che ha convocato una selezione molto giovane, inserendo anche alcuni giocatori di esperienza per migliorare ulteriormente la forza del suo team.

Percorso alle qualificazioni

La Turchia arriva da un ottimo percorso di qualificazioni agli Europei: secondo osto conquistato alle spalle della Francia Campione del Mondo con 23 punti conquistati in 10 partite, 7 vittorie, 2 pareggi e una sola sconfitta. La Turchia si è guadagnata questa qualificazione con merito arrivando a battere persino la Francia nella prima partita e poi a pareggiarci nel secondo incontro. Un risultato che deve metter in guardia la squadra di Mancini in preparazione alla partita di domani sera dopo le eliminazioni di Albania e Islanda che sono arrivate dietro alla selezione rossa con la stella.

Calciatore più pericoloso

Andiamo sull’esperienza e diciamo Burak Yilmaz, calciatore che ha ben 29 reti all’attivo con la maglia della Nazionale e reduce da una stagione da protagonista come capocannoniere del Lille. Contro ogni pronostico, l’attaccante è riuscito a portare il Lille alla vittoria della Ligue 1 e adesso spinge la Turchia sempre più in alto. Ha grande tecnica, fisicità e fiuto del gol che gli permettono di essere pericoloso su ogni pallone buono che gli verrà messo a disposizione. Abile con entrambi i piedi, si dimostra anche un ottimo rigorista.

Calendario

Turchia-Italia (11/06/21), Turchia-Galles (16/06/21) e Svizzera-Turchia (20/06/21)

Formazione tipo

(4-1-4-1) Çakir; Celik, Söyüncü, Demiral, Meras; Yokuslu; Karaman, Yazici, Tufan, Calhanoglu; Yilmaz.

Percentuale di vittoria

La Turchia non è sicuramente tra le favorite a vincere questo torneo, ma il calcio è imprevedibile e tutte le squadre sognano un percorso come ha fatto al Grecia nell’Europeo del 2004. La squadra rossa cercherà prima di passare il girone A, cercando di giocarsela con l’Italia per un posto utile alla fase finale ma dietro di lei ci sono anche il Galles che può stupire e la Svizzera che è la candidata più papabile a passare il turno insieme all’Italia.

LEGGI ANCHE:Guida a EURO 2020: Girone F – Germania e Portogallo

 

ULTIME NOTIZIE

Mondocalcionews.it, il sito di riferimento per i veri appassionati.

Rimani aggiornato sulle ultime news dal mondo del Calcio. Il nostro portale, aggiornato 24 ore su 24, mette a disposizione dei lettori tutte le curiosità, risultati, statistiche, fatti e dichiarazioni del panorama calcistico mondiale, dai professionisti ai dilettanti.