EURO 2020, l’Italia ci prova: si punta al 30% di pubblico per la Turchia

Sorry! You are blocked from seeing ads

Secondo quanto riportato da Calcio & Finanza, l’auspicio del presidente Gravina per l’esordio ad EURO 2020 della Nazionale è quello di avere il 30% di pubblico sugli spalti dell’Olimpico.

L’Italia si avvicina alla rassegna continentale, EURO 2020, con l’intento di avere sugli spalti il maggior numero possibile di persone. E’ questo l’immaginario tracciato da Calcio & Finanza, secondo cui l’auspicio del presidente della FIGC Gabriele Gravina sarebbe quello di avere il 30% della capienza dello stadio Olimpico aperto ai tifosi, in occasione del debutto degli azzurri nella competizione contro la Turchia. Questo anche per evitare di perdere il privilegio di ospitare le gare in programma sul suolo italiano, scenario che potrebbe verificarsi se non ci fossero le condizioni per ospitare i tifosi nello stadio, come paventato qualche giorno fa dal presidente della UEFA Aleksander Ceferin.

Potrebbe interessarti anche: i due profili valutati dal Milan in caso di addio di Donnarumma.

SEGUICI SU

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads