Multa da 10 milioni di sterline per il fallimento della Champions League

Il reddito commerciale per le società di calcio è uno stile di vita, e questo vale tanto per squadre come il Manchester United quanto per i club più in basso nella piramide.

Più vai avanti nelle competizioni di coppa – nazionali o europee – e più sali in classifica, maggiore è la possibilità di guadagnare entrate significative dalle partnership commerciali.

Una delle più longeve e fruttuose è stata la partnership tra lo United e l'Adidas.

Penalità di 10 milioni di sterline da parte del Manchester United per il fallimento dell'UCL

Il loro attuale accordo sui kit vale 750 milioni di sterline, ma scade nel 2025 e, a causa della recente flessione dei Red Devils in termini di successo costante, i produttori hanno modificato in modo significativo i nuovi termini.

Secondo I tempi (abbonamento richiesto), Adidas multerà lo United di 10 milioni di sterline per ogni stagione in cui non si qualifica per la Champions League.

Sir Jim Ratcliffe deve garantire che vengano acquistati i giocatori giusti in modo che il calcio della Champions League sia un dato di fatto ogni stagione

È un'altra cosa in una lista molto lunga di questioni su cui Sir Jim Ratcliffe e il suo team INEOS devono lavorare per garantire che la prima squadra non si avvicini mai a infrangere una simile clausola di penalità.

Nonostante quella che potrebbe essere considerata una stagione negativa per gli standard dello United nel 2023/24, al momento in cui scriviamo sono ancora in FA Cup e solo appena fuori dai posti della Champions League.

Considerando il numero di infortuni che Erik ten Hag ha dovuto affrontare, c'è un argomento convincente per suggerire che lo United avrebbe fatto molto meglio con una serie completa di giocatori durante tutta la stagione.

Lascia un commento