Mondiali Russia 2018 - gruppo G: pokerissimo del Belgio che annienta la Tunisia
HOME>SERIE A>Mondiali Russia 2018 – gruppo G: pokerissimo del Belgio che annienta la Tunisia

Mondiali Russia 2018 – gruppo G: pokerissimo del Belgio che annienta la Tunisia

23 Giugno 2018 alle 16:07 di Ivan Ghisleni

Va in scena alle 14.00,  la prima partita della seconda giornata del gruppo G , dove Belgio e Tunisia si affrontano per i 3 punti in palio allo Spartak Stadium.

 

La partita inizia subito forte con il Belgio, che con Thomas Meunier  riceve un passaggio al limite dell’area di rigore e spara vicino al palo destro,  non ha messo abbastanza forza nel tentativo , e Farouk Ben Mustapha para facilmente. Al 3′ minuto, il Belgio è già avanti con il rigore realizzato da Eden Hazard , dove lo stesso è stato atterrato al limite dell’ area in modo falloso.

 

Continua la manovra offensiva del Belgio che con diverse occasioni si fa pericoloso come al 13′ con Axel Witsel che  trova spazio in area e calcia, ma il tiro viene bloccato da uno dei difensori avversari con una brillante scivolata. Il Belgio è troppo pericoloso per non segnare di nuovo, e, infatti al 16′  Romelu Lukaku  scambia la palla con Meunier appena fuori area e trova lo spazio per concludere, la palla si insacca sulla destra.

 

La reazione della Tunisia è veemente e trova subito il 2-1 con la palla calciata su punizione e  trova la testa di Dylan Bronn che in volo segna di testa sulla destra. I tunisini si rendono pericolosi solo un’ altra volta in questo primo tempo con Ferjani Sassi che prova il tiro dal limite , il pallone termina appena largo oltre il palo sinistro. Il Belgio dal punto di vista del gioco è superiore e infatti 2 minuti prima della fine del primo tempo trova il terzo gol con Romelu Lukaku ,che pescato in area da  Meunier, che vedendo Farouk Ben Mustapha fuori dai pali lo beffa con un pallonetto morbido. Qui si conclude il primo tempo con il Belgio avanti di due gol conduce la partita, sia dal punto di vista del gioco che del punteggio. Il secondo tempo inizia con lo stesso copione del primo, Belgio che imposta il gioco e si avvale della sua alta qualità e la Tunisia riparte quando può. Il primo tempo ci ha mostrato come il Belgio arrivi con estrema facilità davanti alla porta della Tunisia e infatti al 51′ Kevin De Bruyne  mostra tutta la sua tecnica e manda il pallone nello spazio libero dove Eden Hazard controlla la sfera e con un’ azione in solitaria  si lascia alle spalle tutta la difesa, mantiene i nervi saldi ed insacca in rete la palla del 4-1. Il ct del Belgio non può che pensare alla sfida con l’ Inghilterra e quindi fa i primi cambi precauzionali come al 59′ dove Romelu Lukaku lascia spazio a Fellaini e al 68′ Eden Hazard lo lascia a  Batshuay. Il Belgio in questi ultimi 20 minuti di partita continua a raccogliere occasioni su occasioni e la Tunisia fa solo da comparsa, al 90′ arriva il 5-1 con Batshuay dopo che ci aveva provato diverse volte,  trova il suo primo gol nel torneo.  “Sussulto d ‘ orgoglio” per la Tunisia che trova il 5-2 con Khazri al 93′ , che sancisce la fine della gara. Belgio fin’ ora chiamato da due gare semplici con Tunisia e Panama, dalla prossima non si scherza più e capiremo dove la squadra guidata da Martinez può arrivare, vedremo se il Belgio confermerà i risultati arrivati fin’ ora con squadre più blasonate.

 

 

 

 

TABELLINO DELLA GARA

Marcatori: 6′ pt, 6′ st, Hazard (B), 16′ pt, 48′ pt Lukaku (B); 18′ pt, Bronn (T); 45′ st, Batshuayi (B)

BELGIO (3-4-2-1): Courtois 6; Alderweireld 6, Boyata 6, Vertonghen 6.5; Meunier 6.5, Witsel 6.5, De Bruyne 5.5, Carrasco 6.5; Mertens 6 (41′ st, Tielemans ng), Hazard 7 (23′ st, Batshuayi 6.5); R. Lukaku 7.5 (14′ st, Fellaini 6). CT: Roberto Martinez

TUNISIA (4-2-3-1): Ben Mustapha 4.5; Bronn 6 (24′ pt, Naguez 6.5), Meriah 6, Ben Youssef S. 5.5 (41′ st, Beanalouane 5), Maaloul 5.5; Sassi 6 (15′ st, Slithi 6), Skhiri 5.5; Badri 6.5, Ben Youssef F. 5, Kahoui 6; Khazri 6.5. CT: Nabil Maaloul

Arbitro: Jair Marrufo

Note: Ammonizioni: Sassi (T)

ULTIME DI MONDOCALCIONEWS

Italia-Brasile femminile

Mondiali Femminili, Azzurre K.O. contro il Brasile ma passano il girone da prime

L'Italia Femminile perde la prima partita del proprio girone contro il Brasile ma stacca il pass per gli ottavi di
Josè Mourinho, allenatore di calcio

Josè Mourinho: “Vorrei partecipare ad un Mondiale alla guida di una Nazionale”

Dopo l'accostamento sulla panchina della Juventus, Josè Mourinho è tornato a parlare; questa volta lo fa attraverso i microfoni di
Francesco Totti, ex dirigente della Roma

Una polveriera giallorossa – cosa resta della Roma?

LA VOCE DA LONDRA Si è sempre detto che la Roma va oltre i giocatori, oltre gli allenatori, oltre i
Logo Empoli

UFFICIALE, Bucchi è il nuovo allenatore dell’Empoli

L'Empoli, attraverso un comunicato apparso sul sito, ha ufficializzato il sostituto di Andreazzoli in panchina. Cristian Bucchi sarà il nuovo
Modena Calcio

Modena, scelto il nuovo allenatore e direttore sportivo

Il Modena Calcio, compagine che milita nel campionato di Serie D, ha comunicato attraverso una nota apparsa in queste ore
Lucas Torreira, centrocampista dell'Arsenal

Milan, Ag.Torreira: “La chiamata di Giampaolo sarebbe speciale”

Il Milan continua a lavorare sul calciomercato per recuperare gli innesti giusti per il centrocampo. Visite mediche questa mattina per
Rocco Commisso, presidente della Fiorentina

Fiorentina, Commisso chiaro: “Non venderò Federico Chiesa neanche per 100 milioni”

Rocco Commisso, neo presidente della Fiorentina, ha ribadito il concetto su Federico Chiesa. In un'intervista al Corriere dello Sport ha
Adrien Rabiot, centrocampista del PSG

Rabiot-Juve, c’è l’accordo !! Ora…

Adrien Rabiot e la Juventus promessi sposi. E' ciò che trapela dalla Spagna. Secondo il quotidiano El Chiringuito i bianconeri hanno
Michel Platini, ex giocatore della Juventus

Arrestato in Francia Michel Platini per corruzione: avrebbe agevolato Qatar 2022

In merito alle indagini che riguardano l’assegnazione dei mondiali 2022 in Qatar, è stato arrestato nella giornata di ieri a
Francesco Totti e Zdenek Zeman

Zeman sta con Totti: “Conosce il calcio meglio di Baldini, speriamo la Roma non torni la Rometta”

Un suo grande Maestro di calcio, Zdenek Zeman, non poteva che schierarsi dalla parte di Totti dopo la conferenza stampa
x