Milan penalizzato, il problema è in casa: San Siro come un campo di patate. Pioli e Inzaghi d’accordo: “Si fatica a giocare così”

Foto: Ph Vladimiro Ciarroni

Sono momenti difficili in casa Milan: l’ultima partita persa contro lo Spezia di Thiago Motta ha messo a dura prova il Diavolo, che ora dovrà misurarsi contro la Juve di Allegri

Ma i problemi non finiscono qui, troppe partite complicate e troppi infortuni hanno messo a dura prova i rossoneri, ma non solo: il nemico più grande è in casa, San Siro. Il problema delle condizioni del campo mette d’accordo tutti: il primo a dirlo senza mezzi termini e stato Jurgen Klopp: «San Siro è stupendo, ma merita un campo migliore». Ad alzare la voce sono stati poi padroni di casa. Pioli ha detto: «Spero dopo la sosta di avere a disposizione un campo più pulito, dove scorre la palla veloce», e poi Inzaghi: «Da un mese e mezzo noi e il Milan abbiamo questo problema. Si fatica a giocare così. Un qualche intervento andrà fatto».

Un intervento dunque molto importante che servirebbe per riassestare un terreno brutto nell’estetica, con chiazze di marrone qua e là, e pericoloso nel gioco con buche varie. La sosta ha permesso di osservarne le condizioni e valutare una rizollatura integrale, anche se con pochi giorni a disposizione c’è il rischio che il manto non sia pronto per tempo.

Per ora restano quelle insidie di un campo minato che ha molte vittime, da Tomori del Milan a Correa dell’Inter, senza tralasciare gli innumerevoli infortuni muscolari dei rossoneri. L’agronomo Giovanni Castelli sostiene che tutti questi problemi sono derivati dalle troppe partite giocate a San Siro, dalla Nations League di ottobre in avanti il campo è stato particolarmente vittima di stress, così come tra i padroni di casa che negli ultimi 20 giorni hanno disputato 7 partite.

In effetti il weekend in arrivo parrebbe dar ragione all’agronomo di San Siro, visto che per la prima volta nella storia le due nemiche-cugine ci giocheranno sopra a un solo giorno di distanza. Inter-Venezia, sabato alle 18.00 e Milan-Juve, domenica alle 20.45.

Leggi anche: Minoliti: “Milan al primo posto come squadra più sfigata della Serie A”

Lascia un commento