Marcelo Bielsa ha ammesso che “non esiste un piano B” per fermare Luis Diaz – Liverpool FC

Luis Diaz E Darwin Núñez si incontreranno per aggiudicarsi un posto nella finale della Coppa America nelle prime ore di giovedì mattina, e Marcelo Bielsa ha riconosciuto il pericolo rappresentato dal numero 7 del Liverpool.

Alexis Mac Allister si è già assicurato un posto nella finale del fine settimana, mentre l'Argentina attende ora il vincitore tra Colombia e Uruguay.

Ciò significa che i Reds avranno un garantita vincitore del trofeo, ma mancano 90 minuti (e una possibile serie di rigori) per scoprire se sarà Nunez o Diaz a incontrare Mac Allister.

I due hanno segnato due gol a testa nel torneo finora, ma è stato il numero 7 della Colombia a ricevere gli elogi di Bielsa, che nella conferenza stampa pre-partita ha ammesso che non esiste un “piano B” per fermarlo.

“Pensi che se difendiamo con 40 metri dietro di noi, Diaz si leccherà i baffi. Se Diaz ha spazio dietro di sé, gli piace, e se difendiamo davanti all'area, gli piace anche a lui”, ha valutato Bielsa, tramite COME.

“Immagina le partite che impediscono all'avversario di attaccare e cercano di attaccare. Ma se lo immagini nella metà campo avversaria e non ci riesci, chiedono sempre il piano B.

“Non ce n'è uno, c'è un piano A che devi fare nel miglior modo possibile. Una squadra compatta pianifica di attaccare perché significa dominare, ma se non può, deve sapere come difendersi.

“Noi attacchiamo meglio e la Colombia attacca meglio di quanto non difenda e noi difendiamo, ma sappiamo che dobbiamo difenderci e poi Dio lo dirà”.

La dice lunga su Diaz il fatto che Bielsa abbia sottolineato il pericolo che rappresenta per la sua squadra, soprattutto in seguito a un obiettivo superbo contro Panama l'ultima volta che lo si è visto esporre una linea alta.

È chiaramente nei pensieri degli uruguaiani e dovrà tenerlo presente mentre la Colombia cerca la sua prima finale nella competizione dal 2001.

È sempre interessante ascoltare i pensieri di Bielsa sulla partita: il suo avvertimento sul fatto che il calcio moderno sta diventando sempre meno attraente, un esempio chiave – e siamo curiosi di vedere come si svolgerà questa semifinale.

Ha saputo tirare fuori il meglio da Nunez e sta recuperando la sua fiducia dopo un finale difficile della scorsa stagione, qualcosa che tutti speriamo di vedere riportato ad Anfield quest'estate.