L’Inter e la raffica di impegni top: all’orizzonte c’è il Napoli

E’ un periodo decisamente intenso per l’Inter di Simone Inzaghi visto che il calendario, nelle ultime giornate, ha «costretto» i neroazzurri ad affrontare diverse big in serie: dalla Roma all’Atalanta e ora dalla Juventus al Napoli. Sulla strada dei neroazzurri infatti c’è un’altra trasferta da far tremare i polsi, visto che Lautaro e soci sono attesi al «Maradona» per fronteggiare la squadra recentemente affidata alle cure tecniche di Walter Mazzarri.

Dopo la battaglia dell’ «Allianz Stadium» contro i bianconeri, un’altra domenica di passione per la prima della classe che indubbiamente ha avuto un novembre da vero e proprio tour de force, anche se la contesa con i partenopei sbarca già nel mese di dicembre (il 3).

Anche contro il Napoli, come già accaduto per il big match contro la squadra di Massimiliano Allegri, dalle scommesse sulla serie A sembra esserci una predilezione per i colori neroazzurri, considerati favoriti nei confronti di Meret e soci: il segno 2 è infatti a 2.40 rispetto al 2.90 di un eventuale successo dei padroni di casa, mentre è attestato a 3.35 il pareggio.

Valutazioni determinate essenzialmente da due fatti principali. Il primo è che l’Inter, prima di fare 1-1 in casa Juventus, aveva sempre vinto in trasferta, dove ha subito appena 2 reti e segnato in 13 occasioni, il secondo è che il Napoli in casa lamenta una… balbuzie pronunciata: in sei gare, 2 sole vittorie, 1 pareggio e ben 3 sconfitte!

Uno score non da squadra di rango, seppur corroborato da un rendimento esterno ancor migliore rispetto a quello interista che permette di sostare in zona Champions League. Un fattore, capace di scompaginare un po’ tutto, è invece il ritorno alla totale disponibilità i Viktor Osimhen, già decisivo nello sprazzo di gara di Bergamo con l’assist ad Elmas del 2-1 e pronto a tornare dirompente dal 1’ minuto proprio contro Acerbi e soci.

Lascia un commento