L'esperto mette in dubbio il ruolo di Cristiano Giuntoli alla Juventus

Cristiano Giuntoli è passato alla Juventus in estate per diventare il nuovo direttore sportivo dopo aver aiutato il Napoli a vincere la Serie A la scorsa stagione.

Ha trascorso quasi un decennio con i Partenopei ed è diventato uno dei migliori direttori sportivi in ​​circolazione.

I Bianconeri non hanno avuto molti soldi da spendere da quando ha assunto il ruolo in estate, e Giuntoli si è concentrato più sull'aiutarli a scaricare i residui.

Si è comportato bene sotto questo aspetto e il club spera che alla fine ricostruirà la propria squadra e migliorerà il suo stato attuale.

La maggior parte dei tifosi concorderebbe sul fatto che è troppo presto per giudicarlo come direttore sportivo della Juve, considerando tutte le sfide che ha dovuto affrontare da quando è entrato nel club.

Ma l'esperto Massimo Brambati mette già in dubbio il lavoro che sta svolgendo a Torino. Ha detto, come citato da Tuttomercatoweb:

“Ho qualche dubbio e derivano dal fatto che porterà dal Napoli i suoi più stretti collaboratori. Ciò significa che ha bisogno dei suoi uomini. Può darsi, ma non l'ho ancora visto comportarsi come mi aspettavo, a partire da gennaio. La vicinanza all'Inter potrebbe spingerla a rinforzare la rosa. Il buon regista è colui che riesce a fare la differenza anche con pochi soldi, portando a casa chi ti è funzionale in quel momento, quando devi inventare un'operazione. Giuntoli arriva alla Juventus dopo aver vinto lo scudetto con il Napoli e perché ha scoperto Kvara e Osimhen.

«Ma non è detto che ne troviate due così. Lo hai preso solo per fare quel lavoro o anche per fare altro? E mi chiedo: tu sei Giuntoli? e tu sei la Juve, le cose vanno male, c'è la possibilità di cambiare Allegri nell'aria”.

Lo dice la Juve

È troppo presto per giudicare Giuntoli, bisogna dargli più tempo nel ruolo per rimodellare la squadra.