Retroscena Lecce-Inter: la lite sfuggita alle telecamere durante il gol

Tuttavia, uno dei momenti più interessanti è avvenuto al minuto 57, quando Lautaro Martinez ha segnato il terzo gol della partita, siglando così una doppietta su assist di Frattesi. In seguito a questa rete che ha praticamente sigillato la partita, l’allenatore del Lecce, D’Aversa, ha optato per un triplo cambio, sostituendo Touba, Rafia e Sansone con Banda, Kaba e Gonzalez.

È proprio durante questo cambio che Sansone, uscendo dal campo, ha manifestato un evidente sfogo personale. Sebbene le telecamere non abbiano catturato chiaramente le sue parole, è stato evidente il suo stato d’animo agitato, probabilmente a causa della sua prestazione individuale e di quella della squadra.

Su alcuni canali social, molti hanno interpretato questo gesto come una forma di disaccordo nei confronti di D’Aversa per il cambio effettuato dopo soli 12 minuti dall’inizio della ripresa. Tuttavia, sembra che il ‘caso’ abbia già trovato una risoluzione: non si è trattato di un problema personale fra Sansone e l’allenatore, ma piuttosto di uno sfogo dovuto alla delusione per il risultato e la performance della squadra.

Questo retroscena getta luce su uno degli aspetti meno noti delle partite di calcio professionistico: le tensioni e le emozioni che si celano dietro le quinte, spesso sfuggendo alle telecamere ma non al radar dei tifosi più attenti.