“Le parole sono oltre le mie capacità ora”: l'ex stella del Man United Gordon Hill afferma che il pareggio contro il Bournemouth è stato il suo punto di rottura – Man United News e notizie di trasferimento


L'ex ala del Manchester United Gordon Hill ha dichiarato il deludente pareggio del club contro il Bournemouth sabato come la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Lo United è rimasto in pareggio per 2-2 al Vitality Stadium, con entrambi i gol del club provenienti da Bruno Fernandes.

Nonostante sia rimontato due volte e abbia recuperato un punto, lo United è stato molto fortunato a ottenere qualcosa dalla partita.

I Red Devils hanno offerto ancora un'altra prestazione deludente che lasciava molto a desiderare da parte di Erik ten Hag e dei suoi giocatori.

La squadra ha comunque concesso 20 tiri ed è stata fortunata che, quando contava, i Cherries non fossero abbastanza cinici da punirli. Lo ha ammesso Diogo Dalot dopo il fischio finale che l'enorme quantità di tiri concessi dal club è un grosso problema che deve essere affrontato.

Dalot ha anche sottolineato la quantità di spazio lasciato dallo United a centrocampo a causa della scarsa struttura tattica implementata da Ten Hag e dal suo staff tecnico.

In più occasioni, i giovani Kobbie Mainoo e Casemiro si sono trovati con ampi tratti di campo da coprire da soli, qualcosa che il Bournemouth ha sfruttato appieno per smascherare i difensori dello United.

Questo problema è stato evidenziato dall’ex difensore della Premier League Danny Higginbotham che si è rivolto ai social media per dire: “Il Manchester United nel peggiore dei casi quando domina il possesso palla. Assolutamente spalancato. Nessun piano o identità quando è necessario forzare la questione. Gli attaccanti 4 pressano alto, i difensori 4 abbassano e poi il centrocampo 2 ha chiesto di coprire la quantità di terreno che 4 centrocampisti centrali non potevano.

Higginbotham ha anche spiegato che è molto facile difendersi dagli uomini di Ten Hag poiché le ali, che spesso entrano dentro, non offrono realmente ampiezza in attacco. Ha anche criticato la coppia di terzini per non essere abbastanza brava in avanti.

I sentimenti internazionali dell'ex Gibilterra furono ripresi da Gordon Hill, che giocò per lo United negli anni '70.

Hill ha scritto su X (ex Twitter): “Le parole sono al di là delle mie capacità adesso, non riesco proprio a guardarlo, scuse dopo scuse”.

“Non riesco proprio a guardarlo. Questo non è il mio United”.

In un post successivo, Hill ha aggiunto: “Una scintilla che dà ancora speranza sono gli U18. Stanno dando spettacolo. Forse dovremmo giocare con loro invece che con la squadra là fuori, forse non otterremo un risultato ma ragazzi, vedremmo un po' di impegno e determinazione. Solo i miei pensieri.”

Lo United torna in campo tra una settimana quando affronterà la squadra di Championship Coventry City nella semifinale di FA Cup.


Vuoi essere il primo a conoscere le ultime notizie sul Manchester United? Per aggiornamenti cruciali accuratamente selezionati, unisciti al nostro canale WhatsApp: .