L’arbitro Doveri difende Edin Dzeko: spunta il video del labiale, tifosi della Juve inferociti

La Juventus vince 2 a 0 il derby d’Italia contro l’Inter. I bianconeri sono stati molto bravi a sbloccare il match nella ripresa e condurre la partita in vantaggio fino al novantesimo minuto. Dopo il triplice fischio, sui social è apparso un video in cui viene immortalato l’arbitro Daniele Doveri difendere Edin Dzeko: ecco le immagini che hanno fatto infuriare i tifosi bianconeri.

Foto: profilo Twitter Juventus

JUVE-INTER 2-0: RABIOT E FAGIOLI FANNO VOLARE I BIANCONERI

Una Juventus arrembante vince il derby d’Italia contro l’Inter. All’Allianz Stadium i bianconeri superano 2 a 0 la squadra di Simone Inzaghi scavalcandola così in classifica. I ragazzi di Allegri salgono a 25 punti in graduatoria, a -10 dalla capolista Napoli.

Dopo un primo tempo di sofferenza, dove l’Inter ha giocato meglio, la Juventus si sveglia nella ripresa trovando la rete del vantaggio con Rabiot al 52′. Il colpo che affonda i nerazzurri, invece, è di Fagioli che all’84’ conclude in gol una grande azione corale.

Ultim'ora terrificante per la Juventus. La notizia ha gelato tutto l'ambiente bianconero, compreso Massimiliano Allegri.

JUVE-INTER, DOVERI DIFENDE DZEKO: SPUNTA IL VIDEO DEL LABIALE, TIFOSI BIANCONERI INFEROCITI

Dopo il fischio finale del match vinto dalla Juventus, sui social è spuntato un video che non farà di certo contenti i tifosi bianconeri.

Nelle immagini si nota Edin Dzeko prendersela con un racchettapalle che era posizionato proprio sotto la curva della Juventus. Nel video si nota il labiale del bosniaco, che rivolge una frase poco carina al ragazzo. Molto probabilmente gli dice “Figlio di putta*a”, perché ha impiegato diversi secondi a ridare il pallone a Szczesny.

Qualche secondo dopo Dzeko viene affrontato da Danilo, ma l’arbitro Daniele Doveri interviene a favore proprio dell’attaccante bosniaco, difendendolo dal brasiliano. Di seguito il video della scena.

Tutte le news sul calciomercato e non solo: CLICCA QUI

LEGGI ANCHE

Lascia un commento