L'affermazione dei “piccoli margini” di Erik ten Hag evidenzia l'altezza della sua delusione – Man United News And Transfer News

Domenica il Manchester United ha subito un'umiliante sconfitta per 3-1 per mano dei suoi rivali cittadini, il Manchester City.

Come purtroppo spesso accade contro i Cityzens in questi giorni, non è stato tanto il punteggio, ma il modo in cui i Red Devils sono stati dominati, a irritare i tifosi dello United.

La squadra di Ten Hag è passata in vantaggio all'ottavo minuto con un tiro fragoroso di Marcus Rashford e ha resistito fino alla seconda metà prima che Phil Foden rispondesse con un gol altrettanto meraviglioso.

I Red Devils si sono aggrappati per la vita ma inevitabilmente hanno concesso un secondo all'80esimo minuto e Sofyan Amrabat ha regalato City un terzo nei supplementari.

Un buon pomeriggio di lavoro se sei nelle zone più basse della classifica e vuoi evitare la retrocessione.

Lo United ha il squadra assemblata più costosa nel mondo, tuttavia si è avvicinato all'impresa con meno avventure rispetto a quanto fatto dal Newport County di quarta divisione contro lo United in coppa a gennaio.

Ma l'aspetto più scioccante del pomeriggio non è stato quello che è successo in campo ma quello che si è detto fuori.

Allenatore dello United, Erik dieci Hagha lasciato perplessi e infuriati i tifosi in egual misura quando ha affermato che la sua squadra ha perso con “margini sottili”.

IL sito ufficiale del club riferiscono che Ten Hag ha dichiarato dopo la partita: “Penso [it was a] buona prestazione da parte nostra. Siamo andati in vantaggio per 1-0 e [played] secondo il piano. Abbiamo avuto i nostri momenti anche dopo, per realizzarne un secondo. Penso che abbiamo difeso molto bene. Ma allora [there were] due direi momenti decisivi in ​​cui abbiamo quasi fatto la svolta e abbiamo subito il primo gol e anche il secondo gol dopo anche loro un momento decisivo”.

Lo ha anche detto Sky Sport che c'erano “margini davvero piccoli” nella partita e in un altro giorno “avrebbero potuto vincere”.

Esaminiamo allora questi “piccoli margini”.

Il City ha effettuato 27 tiri totali e otto in porta. Lo United è riuscito coraggiosamente a segnare tre e uno in porta. L'urlatore di Rashford aveva un 0,03xG, Ricordare.

La squadra di Pep Guardiola aveva un gigantesco 73% di palla ma, in tutta onestà, i tifosi che guardavano la partita sarebbero probabilmente sorpresi da quanto sia basso quando lo United riusciva a malapena a trattenere la palla per più di 3 secondi.

Per il City la palla era qualcosa da amare, per lo United una bomba a orologeria.

Di conseguenza, la squadra della parte blu della città ha collezionato 801 passaggi contro i 305 dello United. Per buona misura, la squadra di casa ha avuto 15 calci d'angolo contro i due dei Red Devils.

Non è necessario essere un genio della tattica per rendersi conto che questi margini non sono piccoli.

Per contestualizzare, nella suddetta partita di FA Cup all'inizio della stagione, la League Two Newport County ha effettuato 17 tiri contro i 22 dello United e sette tiri in porta contro i nove del Red Devil. Sono margini piccoli, Erik.

Anche ieri sera, quando il rancido Sheffield United ha perso 0-6 in casa contro l'Arsenal nella sua ultima sconfitta, ha avuto un tiro in più rispetto a quello riuscito contro i campioni d'Europa.

Si potrebbe sostenere che i momenti chiave, come ha fatto Ten Hag, siano andati contro lo United, come Kyle Walker che ha sconfitto Marcus Rashford prima del primo gol di Foden o il forte contrasto di Ederson su Alejandro Garnacho prima del secondo gol, ma quando una squadra è così dominante, incidenti come questi impallidiscono fino a diventare insignificanti. nel quadro più ampio.

La cosa preoccupante è che questa è una tendenza per lo United sotto Ten Hag.

Lo United ha giocato in trasferta contro Liverpool, City e Arsenal perdendo con un 6-2 complessivo in questa stagione. Tuttavia, secondo The Notizie serali di Manchestersono le statistiche dietro questi giochi la vera preoccupazione.

Chiunque può perdere contro la versione moderna di Arsenal e City. Qualsiasi squadra dovrebbe accontentarsi di un pareggio ad Anfield. La tesi dei tifosi dello United è come hanno fatto.

Nelle tre trasferte contro le prime tre della Premier League, “Lo United è stato battuto 78 a 19. L'xG in quelle partite è 7,9 a 2,0. Il conteggio dei calci d'angolo è di 30 a quattro. La squadra di Ten Hag ha effettuato 36 tocchi nell'area di rigore avversaria in 270 minuti, mentre Arsenal, Liverpool e City ne hanno avuti 156 in quella dello United”.

Questa non è una squadra gigante che viaggia verso un'altra con l'obiettivo di vincere, è così che i pesciolini si avvicinano ai viaggi terrificanti verso i ragazzi più grandi.

Per aggiungere la beffa al danno, è semplicemente offensivo per i tifosi quando l'allenatore parla in questo modo. Lo United ha una tifoseria intelligente che conosce il calcio. Chiunque può vedere che la squadra è stata battuta da qualsiasi parametro domenica. Nascondersi dietro “piccoli margini” è imperdonabile e molto probabilmente porterà l'allenatore a perdere il lavoro a lungo termine poiché apparentemente incapace di affrontare le grandi trasferte in nessun altro modo.

Lascia un commento