La Juventus punta su Vecino, l'errore di Nonge evidenzia il bisogno di esperienza

La Juventus sta cercando di aggiungere un po' di esperienza alla propria rosa per la prossima stagione, ecco perché starebbe considerando la mossa di Mathias Vecino.

I Bianconeri hanno perso in trasferta nel fine settimana per mano del Napoli, in parte a causa di un errore tardivo di Joseph Nonge.

In mezzo alla mancanza di opzioni in mezzo al parco, Max Allegri è ricorso ai servizi del teenager nelle fasi finali della partita.

Tuttavia, questo stratagemma ha fallito con il 18enne che ha regalato un calcio di rigore con un'inutile sfida su Victor Osimhen che è culminata in un vincitore nel finale.

Quindi secondo TuttosportLa Juventus è ora alla ricerca di profili esperti per la prossima stagione.

Come spiega la fonte, la direzione vorrebbe aggiungere alcuni veterani che possano aggiungere un po' di astuzia ed esperienza tanto necessarie.

Nelle ultime settimane sono circolati nelle cronache i nomi di Giacomo Bonaventura della Fiorentina e di Felipe Anderson della Lazio, soprattutto di quest'ultimo.

Il quotidiano torinese mentre cita i due giocatori sopra citati, aggiunge alla lista anche Vecino.

Il veterano della Lazio è un centrocampista concreto con una vasta esperienza in Serie A al suo attivo avendo rappresentato in passato Cagliari, Empoli, Fiorentina e Inter.

Il 32enne uruguaiano è arrivato alla squadra della capitale nell'estate del 2022 e il suo contratto durerà fino al 2025. Può operare sia come centrocampista box-to-box che come centrocampista difensivo davanti alla linea di fondo.

Sebbene la dirigenza lo consideri il profilo giusto per rafforzare il centrocampo, difficilmente sarebbe una scelta popolare tra i tifosi del club.

Lascia un commento