La grande delusione di Klopp

L'allenatore del Liverpool Jürgen Klopp si è arrabbiato dopo la domanda di un giornalista a margine della sconfitta dei Reds contro il Manchester United domenica.

Domenica il Liverpool ha subito un'amara sconfitta contro il Manchester United (3-4 ap) nei quarti di finale della FA Cup. Una delusione che ha segnato visibilmente Jürgen Klopp, allenatore dei Reds. Quest'ultimo, noto per il suo umorismo e la sua giovialità, ha reagito seccamente alla domanda di un giornalista danese, che gli ha chiesto del calo di intensità della sua squadra durante gli straordinari.

«È una domanda un po' stupida. ha ribattuto Klopp in una conferenza stampa post partita. Soprattutto quando ci vedi giocare così spesso, potresti non vederci mai e dire: 'come possono avere ancora delle risorse?' »

Un calendario dantesco

Il tecnico tedesco ha poi aggiunto: “Abbiamo giocato non so quante partite (46, ndr). Non so quanti Manchester United abbia giocato (40, ndr)… È sport. Sono davvero deluso da questa domanda, ma devi aver pensato che fosse una buona domanda,” ha concluso il tecnico, 56 anni, prima di concludere la conferenza stampa.

La frustrazione di Klopp è comprensibile. Il Liverpool ha giocato un numero significativo di partite in questa stagione (46 partite, ndr) e la stanchezza fisica e mentale comincia a farsi sentire. In più, la sconfitta contro lo United è un duro colpo per il club del Mersey, ancora in corsa per il titolo di campione d'Inghilterra e per l'Europa League.

Lascia un commento