La FIFA approva la Superlega: svolta epocale, ecco tutti i dettagli del torneo Colpo di scena inaspettato: la FIFA ha approvato il progetto della Superlega. Ecco tutti gli ultimi aggiornamenti.

Foto: profilo Twitter FIFA

Colpo di scena clamoroso: la FIFA ha approvato il progetto della Superlega ed il gesto ha creato tanta sorpresa. La federazione ha deciso di imprimere una svolta radicale per il sistema calcio, approvando così un progetto ambizioso che punta a diventare la competizione migliore per tutti i tifosi.

FIFA, C’E’ LA VOLTA: APPROVATO IL NUOVO PROGETTO SUPERLEGA

Il progetto Superlega sembrava essere completamente accantonato, ma ora c’è una svolta. La FIFA sembra aver fatto un passo indietro ed è decisa nel cambiare il futuro delle competizioni per club. Le migliori squadre dei massimi tornei giocheranno in Superlega e c’è l’ok da parte della FIFA al progetto. E’ una decisione clamorosa, che porterà tanto spettacolo ai propri tifosi. Il format potrebbe essere simile a quello che vediamo nell’NBA.

Foto: sito Thesuperleague.com

FIFA, OK ALLA SUPERLEGA: INIZIO DECISIVO

La FIFA ha approvato il progetto della Superlega prevalentemente per ottimizzare i guadagni nel mondo del calcio. Come riportato dal portale Tuttomercatoweb.com, sarà un’operazione che porterà diversi milioni di euro in più nelle casse delle squadre partecipanti. La Superlega dovrebbe giocarsi in Africa: infatti il progetto approvato dalla FIFA riguarda i club del continente nero. Saranno 24 le squadre che disputeranno la competizione a partire dal 2023.

Foto: logo Superlega

LA FIFA APPROVA LA SUPERLEGA IN AFRICA

La superlega in Africa sarà la competizione maggiormente seguita, molto più della Coppa d’Africa. Il montepremi previsto per la vincente del torneo è di ben cento milioni di dollari ed ogni club partecipante guadagnerà almeno due milioni e mezzo. Vedremo se anche in Europa la FIFA deciderà di sostituire la Champions League con questa nuova competizione.

Foto: sito ufficiale FIFA

Tutte le news sul calciomercato e non solo: CLICCA QUI

LEGGI ANCHE

Lascia un commento