La Champions League è del Real Madrid. Terzo trionfo di fila per i “Blancos” e per Zidane. E Ronaldo…

27 Maggio 2018 - 01:07 di

Nella notte di Kiev trionfa ancora una volta il Real Madrid che porta a casa la sua terza Champions League di fila, la quarta negli ultimi 5 anni. 

Il 3 a 1 al Liverpool, viziato soprattutto da due papere di Karius (portiere della squadra inglese) nel secondo tempo, sancisce la conquista della tredicesima coppa dei campioni nella storia del Real Madrid. Numeri stratosferici, con Zidane che entra nella storia come il primo allenatore ad aver vinto tre Champions League consecutive. Nessuno, prima di lui, era riuscito in questa impresa.

CRONACA DEL MATCH

Ad aprire le danze è Benzema, che sfrutta una rimessa con le mani di Karius che va a sbattere proprio sul piede dell’attaccante con la palla che lentamente entra in porta. Il pareggio del Liverpool arriva poco più tardi: è Manè ad insaccare la porta difesa da Navas. Dopo l’1 a 1 Zidane fa entrare Bale al posto di Isco, mossa che si rivelerà azzeccata. Tre minuti dopo il gallese si inventa il gol del weekend, con una rovesciata a mezza altezza su cross di Marcelo che lascia impietrito l’incolpevole (solo in questa circostanza) Karius. Sempre Bale, a 10 minuti dalla fine, sigla la sua personale doppietta e il definitivo punto del K.O. per il Liverpool con una sassata da 25 metri non bloccata da Karius, che si lascia sfuggire il pallone sbagliando l’intervento.

Real Madrid che, quindi, torna vincitore in Spagna dove lo stanno attendendo centinaia di migliaia di persone per festeggiare; Liverpool che, dopo l’uscita dal campo di Salah per infortunio (Mondiale a rischio) nel primo tempo, ha quasi perso la propria identità. Klopp perde la sua seconda possibilità di conquistare l’ambito trofeo dopo la finale persa alla guida del Dortmund.

LE PAROLE DI CRISTIANO RONALDO…

A fine partita Cristiano Ronaldo lancia la bomba finale: “Nei prossimi giorni darò una risposta ai tifosi che mi sono sempre stati vicino. E’ stato bello giocare nel Real Madrid”. Parole che fanno pensare ad un addio nella sessione imminente di calciomercato.

HIGHLIGHTS DELLA PARTITA

ALTRE NEWS