Juventus, furia Allegri: “Provate a togliere all’Inter o al Milan cinque titolari. Non abbiamo giocatori in campo”

In casa Juventus potrebbe presto arrivare una sorta di rivoluzione. Il presidente Andrea Agnelli, infatti, non sarebbe soddisfatto delle scelte di Massimiliano Allegri, peraltro chiamato da lui. Il club bianconera inizierebbe a valutare un cambio in panchina.

Pronto un altro addio in casa Juventus oltre quello di Dybala

JUVENTUS, ALLEGRI VA VIA A FINE STAGIONE: PRONTO IL SOSTUTUTO

Le due sconfitte consecutive in Champions League pesano come un macigno in casa bianconera. La Juventus è pronta a cambiare allenatore. Il passaggio del turno si è maledettamente complicato, e non può passare in sordina tutti gli acquisti che mister Allegri ha voluto per rinforzare la rosa. Il futuro del tecnico toscano sembra avere le ore contate, e le parole rilasciate in conferenza stampa non risolvono la situazione: “Potremo contare a gennaio su Chiesa e Pogba, poi vedremo cosa potergli chiedere subito. Non sono biciclette. Quanto tempo dovranno avere per tornare alla loro altezza? Ci sono difficoltà oggettive, le conosco, non alleno da un giorno e ho sempre sbagliato poco. Ma ripeto, questa di adesso è una Juventus virtuale. Sono contento del progetto di mercato, mi è piaciuto. Ma i giocatori in campo non ci sono. Provate a togliere all’Inter o al Milan cinque titolari”.

Ultim'ora terrificante per la Juventus. La notizia ha gelato tutto l'ambiente bianconero, compreso Massimiliano Allegri.

JUVENTUS, ALLEGRI FURIOSO A IL CORRIERE DELLA SERA

In un’intervista rilasciata a Mario Sconcerti si intravede il nervosismo di Massimiliano Allegri: “Sono molto dispiaciuto per questa situazione e mi chiedo spesso se ho commesso errori. La prima risposta che mi viene in mente è che la Juve era stata pensata in un altro modo. Con Rabiot-Paredes-Pogba a centrocampo più Locatelli a fare il primo che subentra. Di Maria e Chiesa sulle fasce, Vlahovic nel mezzo. La Juve di adesso è virtuale. Lo so che manca chi sappia inventare negli ultimi trenta metri, ma avevamo preso Pogba e Di Maria per questo. E stiamo valorizzando Miretti, il più adatto in quel ruolo tra quelli che ci sono. Ma non è Pogba. È un 2003. Abbiamo problemi di spinta sulle fasce laterali. Non posso più chiedere a giocatori che hanno corso per tutta la vita di continuare a fare l’intera fascia. Se a Cuadrado chiedo di fare l’ala, sa farla ancora benissimo. Ma non posso più chiedergli di fare sempre due ruoli”.

Juventus, l'allenatore Massimiliano Allegri in conferenza stampa
Foto: profilo Twitter Juventus

JUVENTUS, ALLEGRI RESTA SENZA GIOCATORI

“Posso dire che Bremer è fortissimo. Mi aspettavo molto da Milik e molto sta arrivando. Sai perché? Perché Milik gioca comunque bene a calcio, sbaglia sempre il minimo. Sa muoversi. A me oggi manca molto Rabiot. Lo discutono in tanti, ma Rabiot fa 13-14 cose buone a partita e sul campo pesa sempre. Torniamo al punto di prima: Rabiot ha tecnica e fisico. Oggi non so nemmeno con quale squadra andremo a Monza, partita solo da vincere. Ma ho altri due acciaccati e non ho più sostituzioni. Guardo con felicità alla sosta, dopo potrò almeno recuperare tre giocatori”.

Juventus, l'allenatore Massimiliano Allegri
Foto: profilo Twitter Juventus

Tutte le news sul calciomercato e non solo: CLICCA QUI

LEGGI ANCHE