Disastro Italia, Bonucci se la prende con il regolamento della FIFA Leonardo Bonucci, difensore dell'Italia, si è scagliato contro il regolamento della FIFA sulle qualificazioni ai Mondiali.

Foto: screenshot video canale YouTube FIGC Vivo Azzurro

L’Italia è fuori dal Mondiale in Qatar. La Nazionale azzurra non è riuscita a superare la Macedonia del Nord nel primo match dei playoff disputato al “Renzo Barbera” di Palermo. A tal proposito è intervenuto Leonardo Bonucci, il quale critica aspramente il regolamento della FIFA.

DISASTRO ITALIA, GLI AZZURRI SONO FUORI DAI MONDIALI PER DUE VOLTE CONSECUTIVE

L’Italia non parteciperà al Mondiale in Qatar in programma a Dicembre. E’ questa la dura sentenza del “Renzo Barbera” decisa da una rete del macedone Trajkovski a tempo scaduto. La squadra di Roberto Mancini è uscita dal terreno di gioco con il morale a terra, ed il match in programma domani contro la Turchia sarà solo un’amichevole per testare nuove trame di gioco. L’Italia, dopo la disfatta del 2017 contro la Svezia, si ripete in negativo: è la prima volta nella storia della nazionale che la partecipazione ad un mondiale è sfuggita per due volte di fila (2018 e 2022).

DISASTRO ITALIA, BONUCCI CRITICA IL REGOLAMENTO DELLA FIFA

Sull’eliminazione dell’Italia dai playoff mondiali ha parlato Leonardo Bonucci. Il difensore azzurro ha criticato in maniera decisa il regolamento della FIFA, definendolo un’assurdità: “Ci siamo giocati tutto in una partita secca, è un regolamento assurdo. Purtroppo è andata così, ma è una decisione folle. Si gioca per tutto il girone e in tutte le competizioni con la formula dell’andata e ritorno, poi per andare al Mondiale bisogna giocarsi una partita secca in cui può succedere di tutto come abbiamo visto. Ci sono squadra qualificate dopo aver perso 4 o 5 partite, noi siamo a casa dopo averne persa una sola al 92′. È veramente una follia. Chiaramente il regolamento non è un alibi o una scusa, dovevamo sicuramente fare meglio. Ma da qui c’è da prendere spunto per ritrovare la strada dov’eravamo. Le riflessioni sono state tante, sicuramente dopo l’Europeo ci siamo un po’ smarriti. Questo ha compromesso il nostro percorso verso il Mondiale”

LEGGI ANCHE

Lascia un commento