Italia, le nuove leve azzurre per sfidare il Liechtenstein
HOME>NAZIONALI>Italia, le nuove leve azzurre per sfidare il Liechtenstein

Italia, le nuove leve azzurre per sfidare il Liechtenstein

26 Marzo 2019 alle 17:29 di Vittorio Cornacchia

Stasera allo stadio Tardini di Parma la giovane Italia di Roberto Mancini cerca la seconda vittoria in altrettante gare nel proprio cammino al prossimo campionato europeo del 2020. Sulla strada degli azzurri, la modesta nazionale del Liechtenstein con tante novità di formazione.

COME ARRIVANO GLI AZZURRI

Non era facile, al di là del ranking e della storia, sbarazzarsi di una Nazionale ostica come quella della Finlandia. Una delle squadre più in forma del 2018, capace di vincere senza problemi il proprio raggruppamento di Nations League e di farsi rispettare anche nel corso delle varie amichevoli. Inoltre, Roberto Mancini doveva fare i conti con molti assenti che lo hanno costretto a rivedere un pò i piani rispetto alle precedenti esibizioni, dove aveva mandato in campo un’Italia senza punte di ruolo. Una squadra che palleggiava tanto e guadagnava campo facendo girare la sfera, divertendo il pubblico e creando tante occasioni. Senza Insigne e Chiesa, il CT azzurro si è visto costretto ad affidarsi a due punte pure come Immobile e Kean, più abili ad attaccare la profondità che a venire a cucire gioco.

Il giovane attaccante della Juventus, Kean, autore del primo gol in carriera, con la maglia dell’Italia, contro la Finlandia

Si è vista un’Italia forse meno bella di quella ammirata a Ottobre e Novembre ma comunque ben messa in campo e per gran parte della gara padrona del campo. Gli azzurri hanno vinto con un perentorio 2-0 grazie alle reti di Barella e Kean, entrambi al loro primo sigillo con la maglia della Nazionale. Per il secondo impegno, quello col Liechtenstein, Mancini ha in mente diversi cambi con molti giocatori che avranno, così, la chance di mettersi in mostra e lasciare il segno. Tra questi anche l’eterno bomber Fabio Quagliarella, devastante nei 10 minuti giocati a Udine contro la Finlandia con un miracolo del portiere avversario e un incrocio a negargli il gol.

LE SCELTE DEL CT

Mancini in conferenza stampa ha annunciato 3 o 4 cambi, dicendosi pronto a valutarne anche un quinto rispetto alla formazione iniziale scesa in campo sabato a Udine contro la Finlandia. In realtà, l’Italia che affronterà stasera il Liechtenstein a Parma potrebbe vedere molti più volti nuovi nella formazione iniziale. Soprattutto in difesa si sa per certo che Giorgio Chiellini non sarà della gara: il capitano azzurro sarà sostituito dal milanista Alessio Romagnoli, riformando con Bonucci la coppia di centrali dello scorso anno in rossonero. Probabilissimi cambi anche sul fronte terzini con Piccini e Biraghi che dovrebbero lasciare il posto a Mancini e Spinazzola. Nel caso dell’atalantino, sarebbe un esperimento quello di vederlo schierato largo, lui che è un centrale.

Dopo il debutto contro la Finlandia nel finale di gara, troverà spazio anche Nicolò Zaniolo?

A centrocampo il probabile escluso sarà Barella, proprio colui che ha sbloccato la gara contro la Finlandia. Da vedere se ci sarà spazio per Zaniolo, come da pronostico, oppure se il CT punterà su una mediana tutta di palleggio e geometrie inserendo Sensi al fianco di Verratti e Jorginho. In attacco certo della riconferma Kean, uno che gode della stima di Mancini, rafforzata dal gol alla Finlandia. Insieme a lui sicuro di partire titolare anche Fabio Quagliarella, che sabato aveva perso il ballottaggio con Immobile mentre stavolta avrà la chance di partire dal primo minuto. Dovrebbe essere Politano il prescelto a completare il tridente, con lo juventino Bernardeschi comunque pronto in case di scelte differenti.

QUALI INSIDIE?

Fabio Quagliarella a caccia del gol del record, quello che gli permetterebbe di scalzare Christian Panucci in vetta alla classifica del giocatore più vecchio ad aver segnato in Nazionale. Sarebbe l’ennesima ciliegina sulla torta di una stagione memorabile per il bomber della Sampdoria. Proprio la sua voglia, la sua determinazione e il suo senso del gol potrebbero venire in soccorso dell’Italia, che sotto questo punto di vista ha palesato diverse difficoltà nella gestione Mancini. Pur creando tanto, è un dato statistico che gli azzurri concretizzino poco. Ciro Immobile, pur regalando l’assist a Kean, ha dimostrato di non riuscire a incidere in Nazionale come gli riesce con la maglia della Lazio, dove spesso è devastante. Gli esterni ,per caratteristiche, non sempre hanno il colpo del serial killer sotto porta mentre i centrocampisti hanno pochi gol nelle corde, escluso forse Zaniolo.

Un’immagine dell’ultima sfida tra Italia e Liechtenstein: anche in quel caso, in campo c’era Spinazzola

Vincere con un punteggio ampio contro il modesto Liechtenstein può essere importantissimo anche per il discorso differenza reti in ottica qualificazione ai campionati europei. Gli avversari di giornata hanno perso per 2-0 in casa contro la Grecia al debutto in questo girone e non sembrano avere le armi per poter davvero impensierire gli azzurri. Anche l’ultimo precedente, che è quello avvenuto durante la gestione di Ventura, può lasciare l’Italia piuttosto tranquilla: in trasferta finì 4-0 mentre in casa la gara si concluse sul 5-0. Mai sottovalutare l’avversario, ma questa Italia non può e non deve temere brutte figure o sarebbe inutile parlare di rinascita…

ULTIME DI MONDOCALCIONEWS

David Trezeguet, ex giocatore della Juventus

Trezeguet agli agenti di polizia: “Siete degli sfigati, non guadagnate manco 2000 euro”

David Trezeguet, ex giocatore della Juventus, ieri sera è stato fermato dalla Polizia di Torino per guida in stato di
Silvio Berlusconi, presidente del Monza

Monza, Berlusconi: “Assurdo demolire San Siro. Milan? Dispiace che…”

Silvio Berlusconi, attuale patron del Monza, ha rilasciato delle dichiarazioni in merito al Milan ed alla demolizione futura di San
Logo Serie D

Serie D, la graduatoria dei ripescaggi con le eventuali squadre riammesse

La Lega Nazionale Dilettanti, attraverso un comunicato, ha ufficializzato la graduatoria delle società che hanno chiesto la riammissione in Serie
Marco Sau, attaccante del Benevento

Benevento, colpo Marco Sau per Filippo Inzaghi

Manca solo l'ufficialità: Marco Sau è praticamente un nuovo giocatore del Benevento. Secondo quanto riportato da Alfredopedulla.com, il calciatore è
Logo Bari Calcio

Bari, in arrivo il difensore Marco Perrotta dal Pescara

Secondo quanto riportato da Alfredopedulla.com, il Bari ha praticamente chiuso la trattativa che porterà il difensore Marco Perrotta da Pescara
Daniele Cacia, attaccante del Piacenza

UFFICIALE: Cacia saluta il Novara e torna a Piacenza

La società del Novara comunica di aver raggiunto l'accordo con il Piacenza per il trasferimento, a titolo definitivo, dell'attaccante Daniele
Logo Vibonese Calcio

Vibonese, nuovo portiere dalla Roma

Secondo quanto riportato da Tuttomercatoweb.com, la Vibonese è riuscita a trovare l'accordo con la Roma per il prestito del portiere
Curva Palermo Calcio

CLAMOROSO, il Palermo potrebbe essere ripescato in Serie C

Secondo quanto riportato da TuttoPalermo.net, c'è una piccola speranza che il Palermo possa essere ripescato in Serie C. LEGGI ANCHE: Serie
David Trezeguet, ex giocatore della Juventus

David Trezeguet trovato ubriaco alla guida: patente ritirata

Come riportato dal Corriere di Torino, l'ex giocatore della Juventus David Trezeguet è stato trovato ubriaco alla guida dalla Polizia.
George Puscas, attaccante dell'Inter

Inter, due clubs esteri su Puscas: l’offerta

Secondo quanto riferito dal Corriere dello Sport, due clubs russi sono piombati sull'attaccante dell'Inter George Puscas.  LEGGI ANCHE: Venezia, ecco Gavioli