Inter, Inzaghi lo fa fuori: escluso dalla lista Champions e cessione a gennaio

Mentre la stagione calcistica è appena iniziata, l’Inter sembra già concentrarsi sul futuro e su come migliorare la rosa per competere al meglio sia in Serie A che in Champions League. Una delle decisioni più significative prese finora riguarda Stefano Sensi, centrocampista dell’Inter.

Stefano Sensi, cresciuto nel settore giovanile del Cesena e poi passato a club di Serie A come Sassuolo e Inter, è stato una promessa nel calcio italiano. Tuttavia, negli ultimi tempi, ha lottato con infortuni e una forma altalenante che ha limitato il suo contributo alla squadra. Questa situazione sembra aver influenzato la decisione dell’allenatore dell’Inter, Simone Inzaghi, riguardo alla sua inclusione nella lista UEFA per la Champions League.

Foto: profilo Twitter Inter

L’Esclusione dalla Lista UEFA

Nell’annunciare la lista dei 25 giocatori che parteciperanno alla campagna europea dell’Inter per la stagione in corso, Simone Inzaghi ha deciso di lasciare fuori Stefano Sensi. Questa decisione indica chiaramente che il giocatore non è considerato una parte chiave del progetto tecnico di Inzaghi per la competizione europea.

Questa mossa è un cambiamento significativo rispetto alla situazione passata, quando Sensi era considerato un elemento importante della rosa nerazzurra. Le ragioni dietro questa esclusione potrebbero includere problemi fisici persistenti, prestazioni non all’altezza delle aspettative o semplicemente la preferenza per altri giocatori nel centrocampo.

LEGGI ANCHE: Inter, arriva il nuovo attaccante: ecco le cifre dell’affare

Foto: profilo Twitter Inter

Il Futuro di Stefano Sensi

Con l’esclusione di Sensi dalla lista UEFA dell’Inter, sembra probabile che il suo futuro nella squadra sia messo in discussione. Potrebbe essere ceduto durante la finestra di trasferimento invernale, soprattutto perché non avrà la possibilità di partecipare alle competizioni europee.

Una possibile destinazione potrebbe essere il Sassuolo, club in cui Sensi ha giocato prima di trasferirsi all’Inter. Questa mossa sarebbe coerente con la strategia del club nerazzurro di cedere giocatori inutilizzati per liberare spazio salariale o finanziario.

Tuttavia, le situazioni nel calcio possono evolversi rapidamente. La performance di Sensi in allenamento e nelle partite future potrebbe ancora influenzare le decisioni della dirigenza dell’Inter riguardo al suo futuro. Resta da vedere se altre squadre mostreranno interesse per lui durante il mercato invernale.