Inter, arrestato il capo ultrà Marco Piovella: è accusato di omicidio

31 Dicembre 2018 - 14:49 di

Coinvolto negli scontri prima del match del 26 Dicembre a sera tra Inter e Napoli, Marco Piovella, capo ultrà della curva dell’inter, è stato arrestato con l’accusa di omicidio.

SCONTRI FUORI SAN SIRO: ACCOLTELLATO UN TIFOSO NAPOLETANO ED INVESTITO UN TIFOSO INTERISTA

Piovella è stato più volte denunciato all’Autorità Giudiziaria per violenza in occasioni di manifestazioni sportive. Il 34enne, nato a Pavia e laureato al Politecnico, è uno dei capi della curva dell’Inter ed era stato indicato da Luca Da Ros, uno dei tre tifosi arrestati, come l’ispiratore dell’agguato ai tifosi napoletani.