HOME>SERIE B>Playoff Serie B: il Pescara esce indenne da Verona

Playoff Serie B: il Pescara esce indenne da Verona

Di Mattia Di Battista - il 22 Maggio 2019
Verona-Pescara, playoff Serie B

L'articolo prosegue qui sotto

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM e TELEGRAM o SCARICA l'App

Finisce a reti bianche la semifinale di andata dei play-off di Serie B tra Verona Pescara, dopo una partita molto intensa e con tante occasioni da gol. Un risultato che va bene agli abruzzesi, ma che lascia tutto aperto per il ritorno.

Verona-Pescara: primo tempo elettrizzante, ma senza gol

Prima opportunità per il Pescara dopo appena tre minuti. Mancuso sfiora la traversa di testa, ma la palla viene deviata in corner. Poco dopo, doppia occasione per il Verona:  al 7’rasoterra insidioso di Di Carmine deviato in corner da Fiorillo che, sul successivo angolo, si ripete su un’altra fucilata dalla distanza di Danzi. Al 12′ ci prova Gustafson ancora da fuori, ma ancora Fiorillo manda il pallone sopra la traversa. Gli scaligeri mettono in difficoltà gli abruzzesi con le loro ripartenze veloci. Al 17′ il Pescara risponde con un diagonale di Marras respinto da Silvestri. Al 20′ Crecco ruba palla e va da solo in contropiede. Silvestri respinge. Due minuti dopo, Marras mette in mezzo per Mancuso che centra il palo esterno con un tiro rasoterra. Fioccano le occasioni da ambo le parti. Fiorillo si supera al 32′ prima sulla volé di Henderson e poi su Laribi. Primo tempo spettacolare, mancano solo i gol.

Cala il ritmo nel secondo tempo

La ripresa si apre sulla falsariga del primo tempo: dopo pochi secondi, doppio tentativo del Pescara prima con Mancuso e poi con Brugman. Silvestri se la cava in entrambe le occasioni. Al 52′ destro a giro di Sottil di poco a lato. Pescara più aggressivo rispetto al Verona. Con il passare dei minuti, però, le due squadre abbassano il ritmo. Il tecnico degli scaligeri Aglietti si gioca la carta Pazzini al 68′.  Dall’altra parte, Pillon risponde con Antonucci per Sottil al 74′. L’equilibrio, però, non sembra spezzarsi. Le due squadre sembrano stanche dopo un primo tempo molto intenso. Chance clamorosa per il Verona all’ 85′: cross di Vitale per Tupta che colpisce di testa; Fiorillo respinge, Bettella anticipa Pazzini sulla ribattuta. L’ultima vera emozione della partita. Al Pescara va bene il pari anche domenica in casa. Il Verona tenterà l’impresa all’Adriatico, ma sarà una partita apertissima.

Ti piace scommettere? UNISCITI al canale Telegram di MondoCalcioNewsBetting

Loading...