Identificato il ragazzo che ha molestato Ocampos: sarà denunciato alla Procura dei Minori

Immagine

Non se la caverà soltanto con un buffetto il giovane tifoso del Rayo Vallecano che durante il match col Siviglia ha molestato Lucas Ocampos: identificato dalla polizia, sarà denunciato alla Procura dei Minori.

Non finirà qua la vicenda per il giovane tifoso del Rayo Vallecano che lunedì sera è diventato una delle persone più famose di Spagna, travalicando poi i confini nazionali visto il livello di viralità dei video che ritraggono l’episodio, a causa del brutto gesto compiuto nei confronti di Lucas Ocampos, giocatore del Siviglia che ad un passo da lui si accingeva a battere un fallo laterale. Il tifoso della terza squadra di Madrid ha avuto la folle idea di infilare un dito tra le natiche del 29enne argentino, per innervosirlo o chissà per quale altro assurdo motivo gli sia passato per la testa in quel momento. Una vera e propria molestia che ora potrebbe costare caro al ragazzo, visto che di questo si tratta: un minorenne.

Grazie alle immagini chiarissime, la Polizia Nazionale ha infatti identificato il giovane tifoso – scrive il Diario de Sevilla – e la Liga denuncerà i fatti alla Procura dei Minori, per prendere i provvedimenti del caso. Dopo tutte le polemiche seguite alla vicenda, con l’invito a non sottovalutarla (“e se succedeva nel calcio femminile?”), del resto sarebbe impossibile per il ragazzo cavarsela soltanto con un buffetto, derubricando la questione come una goliardata.

Immagine

Il pericolo di emulazione di un comportamento così orribile – nel caso resti impunito – induce chi di dovere a far sì che chiunque sia scoraggiato a rifarlo in futuro, in qualsivoglia stadio. Lo stesso Ocampos nelle sue dichiarazioni post partita aveva invocato a gran voce misure adeguate, “Come per il razzismo o alri problemi”. I massimi esponenti del calcio spagnolo hanno raccolto il grido di allarme dell’ex milanista e faranno di tutto perché il responsabile sia punito in modo da sconsigliare a chiunque altro gesti simili. Anche il Rayo Vallecano dal canto suo aveva preso posizione in tal senso, pubblicando una nota sul proprio sito in cui “condanna l’azione che un tifoso ha avuto con il giocatore del Siviglia Lucas Ocampos”.

“Questa azione isolata è di esclusiva responsabilità del tifoso che l’ha compiuta, senza alcuna responsabilità né del Rayo Vallecano né di nessuno degli altri quasi 15mila spettatori che hanno riempito lo Stadio Vallecas nella partita contro il Siviglia, che ha avuto un comportamento esemplare – si legge nel comunicato – Il Rayo Vallecano di Madrid ha sempre promosso il massimo rispetto nei confronti degli arbitri, dei calciatori e degli allenatori. Azioni individuali come questa sono contrarie ai nostri valori”.

Lascia un commento