Giuntoli ha parlato domenica con Koopmeiners: la Juventus è disposta a offrire in cambio dei gioiellini giovani

Secondo quanto riferito, il direttore sportivo della Juventus Cristiano Giuntoli ha avuto una chiacchierata domenica con il centrocampista dell'Atalanta Teun Koopmeiners.

L'olandese è stato il migliore in campo nell'incontro tra le due squadre all'Allianz Stadium. La sua doppietta ha assicurato un prezioso punto in trasferta a La Dea.

Ciò ha ulteriormente consolidato il 26enne come obiettivo primario di mercato della Juve per potenziare il centrocampo in estate.

Secondo Il Corriere dello Sport attraverso IlBianconeroGiuntoli ha colto l'occasione per una breve chiacchierata con Koopmeiners.

L'arbitro bianconero avrebbe fatto attenzione a non oltrepassare la linea, in quanto avvicinarsi ad un giocatore avversario può comportare un'infrazione.

Sarebbero comunque bastate poche parole per dichiarare l'intenzione del club di perseguire i servizi del centrocampista.

A questo punto possiamo stare certi che la Juventus lancerà l'assalto al nazionale olandese, ma resta da vedere se riusciranno o meno nel loro intento.

Con il prezzo richiesto dall'Atalanta che, secondo quanto riferito, raggiunge i 60 milioni di euro, sarà sicuramente un compito arduo per la Juventus in difficoltà finanziarie.

La dirigenza cercherà però di abbassare il prezzo e di inserire giocatori giovani come pedine di scambio.

Il quotidiano romano cita Matias Soulé come probabile candidato. Il 20enne si sta godendo una stagione di successo mentre è in prestito al Frosinone. La sua valutazione ha raggiunto i 30 milioni di euro, e potrebbe essere un profilo allettante per La Dea.

Un'altra opzione potrebbe essere il difensore 18enne Dean Huijsen, che da gennaio impressiona alla Roma.

L'adolescente tornerà a Torino in estate, ma il suo futuro resta avvolto nel mistero.

Lascia un commento