Giocatore dell’Inter attacca la Juve: “Compravano sempre gli arbitri, per questo perdemmo lo scudetto”

Un ex calciatore dell’Inter si è sfogato ed ha rilasciato delle dichiarazioni molto forti sulla Juventus. Il calciatore nerazzurro ha ricordato lo scandalo calciopoli, che ha invaso tutto il calcio italiano dal 2006, anno in cui l’Italia vinse i mondiali.

Foto: profilo Twitter Luciano Moggi

SCANDALO CALCIOPOLI, ALLA JUVENTUS VENNERO REVOCATI DUE SCUDETTI

Lo scandalo Calciopoli fu uno tsunami per tutto il calcio italiano. Per quanto concerne la Juventus, il club bianconero è stato fortemente bacchettato. Gli furono revocati due scudetti (2004/2005 e 2005/2006) assegnati successivamente all’Inter.

La Juventus, oltre aver perso due tricolori, si vide relegata in ultima posizione in classifica, retrocessa quindi d’ufficio in Serie B. Nella stagione 2006/2007 i bianconeri vinsero il campionato cadetto e tornarono subito nella massima serie.

Foto: profilo Twitter Juventus

SCANDALO CALCIOPOLI, ZAMORANO ATTACCA LA JUVENTUS: “COMPRAVANO SEMPRE GLI ARBITRI”

A ricordare lo scandalo “Calciopoli” ci ha pensato l’ex attaccante dell’Inter Ivan Zamorano. Ecco le sue dichiarazioni con cui ha attaccato pesantemente la Juventus:

“Se i quattro anni al Madrid sono stati meravigliosi, quelli all’Inter non sono stati da meno. Era una squadra molto sudamericana, tutto ruotava intorno all’allegria, agli scherzi. Al mio secondo anno vincemmo la Coppa Uefa contro la Lazio a Parigi e segnai il primo gol.

Abbiamo vinto anche lo Scudetto, anche se la Juventus ce lo ha rubato. Poi è venuto fuori che in quella partita decisiva l’arbitro è stato comprato… Inter-Real Madrid? Devono passare entrambe. Il mio cuore chiede il pareggio delle due partite, ma la mia mente dice che il Real vincerà al Bernabéu e l’Inter a San Siro. E voglio anche e credo che entrambi lotteranno per i loro rispettivi campionati”.

Tutte le news sul calciomercato e non solo: CLICCA QUI

LEGGI ANCHE

Lascia un commento