Quando “l’Italia del miracolo” stregò l’Olanda a Euro 2000

Italia-Olanda, quando a Euro 2000 andò in scena la “Battaglia dell’Amsterdam Arena”

29 giugno 2000Una data indimenticabile nella storia calcistica (e non solo) del nostro Paese. Quel giorno, infatti, si giocò una delle partite più epiche nella storia della nostra Nazionale di calcio. Italia-Olanda, semifinale di Euro 2000. Gli azzurri strapparono la finale di quegli europei agli olandesi padroni di casa, al termine di una gara stoica.

L’assedio dell’Olanda nel primo tempo e la resistenza stoica dell’Italia

E mai come in quella partita il termine “stoico” fu più azzeccato. Per capirlo basta tornare con la mente al primo tempo: una sola squadra in campo, l’Olanda e per l’Italia una gara che si mise subito in salita. Dieci tiri in porta dei tulipani (di cui quattro nello specchio) e azzurri rintanati nella propria area. La partita diventò praticamente impossibile per i ragazzi di Dino Zoff, quando Zambrotta, soffocato dallo strapotere di Zenden Van Bronkhorst sulla fascia sinistra, rimediò due ammonizioni in meno di un quarto d’ora. Azzurri in dieci e finale di Euro 2000 che sembrava pura utopia. Quattro minuti dopo, gli olandesi potrebbero passare in vantaggio con un rigore dubbio concesso per fallo di Nesta su Kluivert. Toldo ci salvò per la prima volta in quella serata. Serviva tanto cuore. Quel cuore che in quello stesso giorno aveva fatto impallare Vittorio Gassman, attore che non fu mai impallato.

La resistenza accanita degli azzurri e l’epica sequenza dei rigori

Il tema della gara non cambiò neanche nella ripresa, l’Olanda assediava l’Italia ma con il passare dei muniti diventava sempre più confusionaria e sciupona. Al 62′ i padroni di casa ebbero un altro matchpoint quando Iuliano atterrò Davids in area di rigore. Questa volta è il palo di Kluivert a salvarci. I nostri cominciarono a prendere fiducia, rischiando di vincerla anche con il Golden Goal nei supplementari. Alla fine si andò ai rigori. Di Biagio riscattò la traversa di due anni prima contro la Francia. De Boer, invece si fece ancora ipnotizzare da Toldo. Pessotto non sbagliò, mentre Stam sparò in tribuna. Totti fece “er cucchiaio”, Kluivert gol. Maldini ci mandò nello sconforto, ma Toldo ci fece urlare sul penalty di Bosvelt. Italia in finale a Euro 2000. E quel giorno, forse capimmo cosa vuol dire essere italiani.

FOTO: Andrea Pecchia Twitter.