HOME>FOOTBALL STORY>L’ultimo incrocio tra Juventus e Bayer Leverkusen in Champions League

L’ultimo incrocio tra Juventus e Bayer Leverkusen in Champions League

Di Mattia Di Battista - il 1 Ottobre 2019

Juventus-Bayer Leverkusen si ritrovano in Champions League 18 anni dopo

Juventus Bayer Leverkusen si affronteranno stasera nella seconda giornata della fase a gironi della Uefa Champions League. Una sfida insolita, ma non del tutto inedita nella storia di questa competizione. Le due squadre, infatti, tornano ad affrontarsi dopo diciotto stagioni nella massima competizione per club europei.

La grande illusione del Bayer Leverkusen che eliminò la Juve dalla Champions nel 2002

L’ultimo incrocio risale alla Champions League 2001/2002. Il sorprendente Bayer, allenato da Klaus Toppmöller, si trovarono i bianconeri nella seconda fase a gironi. Le “Aspirine” erano una delle squadre più forti del calcio tedesco, con giocatori del calibro di Lucio, Ballack e un giovane Berbatov. La Juventus, invece, aveva riabbracciato Marcello Lippi come allenatore, dopo aver salutato Zidane per acquistare Buffon, Thuram Nedved. 

Le due sfide nel girone D della seconda fase

Juve e Bayer si ritrovarono nel girone D della seconda fase a gironi, insieme al Deportivo La Coruña ed Arsenal. La gara di andata si giocò a Torino (nel vecchio “Delle Alpi”) il 29 novembre 2001. La Juventus strapazzò i tedeschi con un rotondo 4-0 con reti di Trezeguet (doppietta), Del Piero Tudor. Il ritorno alla BayArena di Leverkusen il 12 marzo 2002. La Juve era obbligata a vincere per passare il turno, ma fu il Bayer Leverkusen a spuntarla per 3-1: tedeschi in vantaggio al 24′ con un rigore trasformato dal portiere rigorista Bütt. La Juve pareggiò con Tudor al 16′ della ripresa, ma il Bayer segnò con Brdarić al 26′ e Babić nel recupero.

L’epilogo

Il Bayer Leverkusen passò il turno, arrivando fino alla finale di Glasgow persa contro il Real Madrid con gol da cineteca di Zinedine Zidane. Le “Aspirine” vissero una delle più grandi beffe nella storia del calcio, perdendo il campionato all’ultima giornata (dopo essere stati primi fino alle ultime giornate) e la Coppa di Germania in finale. La Juve, venne eliminata ma si consolò con lo Scudetto vinto all’ultima giornata in quel famoso 5  maggio 2002.

Lascia un commento

Loading...

Lascia un commento