La caduta del muro di Berlino e la morte del calcio della DDR

Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

9 novembre 1989: la caduta del muro di Berlino e la fine della DDR

Il 9 novembre di trent’anni fa il mondo cambiava per sempre. La caduta del muro di Berlino sanciva, di fatto, la fine della Guerra Fredda (sulla carta) e del blocco comunista che comprendeva anche la DDR (Repubblica Democratica Tedesca) comunemente definita Germania Est.

L’ultimo campionato della DDR

Quando il muro di Berlino cadde il 9 novembre 1989, nella DDR era in corso la Oberliga, il massimo campionato della Germania Orientale e fu vinto dalla Dynamo Dresda. Il 1990, sancì la riunificazione della Germania e anche il calcio si dovette adattare. La DFV, (Federcalcio della Germania Est) era stata sciolta e il suo campionato divenne di fatto la terza serie nel campionato della Germania riunificata (Nordostdeutsche Fussball Verband). A vincere fu l’ Hansa Rostock che fu la prima squadra della DDR a giocare nella neonata Bundesliga, insieme alla Dynamo Dresda, una delle squadre più blasonate della Germania Est.

L’agonia del calcio della DDR

La caduta del muro di Berlino sancì la morte politica economica e calcistica del modello socialista della DDR. Curiosamente, nei giorni in cui cadde il muro, la nazionale tedesca orientale si preparava ad un incontro valido per le qualificazioni a Italia ’90 contro l’Austria in programma la settimana successiva a Vienna. L’atmosfera nel ritiro di Lipsia divenne surreale. Diversi osservatori calcistici dell’Ovest giunsero a Vienna per accordarsi con i giocatori più rappresentativi come Sammer, Kirsten Doll che emigreranno tutti nella Bundesliga. La partita non ebbe storia: gli austriaci vinsero 3-0 con tripletta di Polster. La Germania Est non andrà ai Mondiali.

L’epilogo

Poco importa. I “Campioni del Mondo in gare amichevoli” giocarono l’ultima partita ufficiale il 12 settembre 1990. Vittoria 2-0 contro il Belgio. Nel frattempo, i rivali occidentali erano diventati Campioni del Mondo per davvero in Italia. Così, il 3 ottobre, avvenne anche la riunificazione calcistica. La Federazione della DDR cesserà di esistere il 20 novembre. L’ Ostfussball divenne di fatto marginale nella Germania riunificata. Pochissime squadre riuscirono a competere nella neonata Bundesliga, schiacciate da problemi finanziari e dal loro ingombrante passato. Questo fu il destino del calcio targato Germania Est.

COMMENTA L'ARTICOLO