Il trionfo dell’Italia agli Europei Under 21 del 2000

Italia Under 21 del 2000
Fonte foto: %author%

SEGUICI SU

Europei Under 21, la competizione un tempo terra di conquista dell’Italia

C’è stato un tempo in cui l’Italia è stata dominatrice incontrastata degli Europei Under 21, manifestazione continentale riservata alle Nazionali di categoria e ideata dalla UEFA nel 1976. Gli azzurrini, infatti, sono la squadra che vanta più titoli nell’albo d’oro della competizione, con 5 edizioni vinte (1992, 1994, 1996, 2000 e 2004). Il Commissario tecnico più vincente è stato Cesare Maldini, che vinse tre volte consecutivamente, mentre le ultime due edizioni furono vinte sotto la guida di Marco Tardelli e Claudio Gentile.

Il trionfo azzurro agli Europei Under 21 del 2000

Il 18 dicembre 1997, Marco Tardelli sostituì Cesare Maldini, approdato sulla panchina della Nazionale maggiore. L’ex Campione del Mondo del 1982 aveva il compito di raccogliere la pesante eredità del suo predecessore che aveva conquistato per tre volte gli Europei di categoria. La prova del nove arrivò nel 2000 in occasione degli Europei Under 21 che si svolgevano in Slovacchia. Tardelli riuscì a portare gli azzurrini alla manifestazione continentale. La competizione prevedeva per la prima volta  due gironi all’italiana: le prime due di ogni girone approdavano in finale e si qualificavano alle Olimpiadi di Sidney insieme alle due seconde classificate.

La finale contro la Repubblica Ceca

Gli azzurrini si qualificarono come primi nel girone B, staccando Slovacchia, Inghilterra e Turchia. Una qualificazione ottenuta con 7 punti in tre gare che permise ai ragazzi di Tardelli di accedere alla finale contro la Repubblica Ceca il 4 giugno 2000 a Bratislava. L’Italia sbloccò l’incontro al 42′, grazie ad un rigore procurato da Comandini e trasformato da un certo Andrea Pirlo; i cechi, però, pareggiarono dopo sei minuti nel secondo tempo con Dosek dopo uno svarione della retroguardia azzurra. Al minuto 81′ ancora Pirlo regalava la vittoria agli azzurrini con una delle sue magiche punizioni. L’Under 21 di Pirlo, Gattuso Perrotta (futuri Campioni del Mondo nel 2006) tornava sul tetto d’Europa.

LEGGI ANCHE: Italia U21, Roberto Mancini: “Eliminazione ingiusta, Di Biagio ha fatto un ottimo lavoro”

COMMENTA L'ARTICOLO