Follia Lehmann, aggredisce il vicino con una motosega: arriva la condanna definitiva

L’ex portiere tedesco Jens Lehmann è finito nei guai legali a seguito di un incidente in cui ha minacciato un vicino con una motosega durante una lite. La vicenda ha portato a una denuncia nei confronti di Lehmann, e il giudice Tanja Walter ha emesso una multa di 420 mila euro per l’ex calciatore.

Durante il processo, il giudice ha criticato aspramente Lehmann, sottolineando che quest’ultimo si era presentato come una vittima, mentre in realtà era l’aggressore nella situazione. La lite, che ha coinvolto l’uso minaccioso di una motosega, è stata chiaramente considerata un comportamento inaccettabile, portando alla severa multa inflitta all’ex portiere.

La condotta di Lehmann, noto per la sua carriera da portiere di successo, ha dimostrato un lato inaspettato e pericoloso. La vicenda ha suscitato sorpresa e disapprovazione, poiché è raro vedere una figura pubblica coinvolta in incidenti così gravi e minacciosi.

Lascia un commento