Foggia, contro il Cosenza si arresta l'effetto della "pareggite"
HOME>SERIE B>Foggia, contro il Cosenza si arresta l’effetto della “pareggite”

Foggia, contro il Cosenza si arresta l’effetto della “pareggite”

01 Marzo 2019 alle 22:52 di Mattia Di Battista

Foggia-Cosenza:  primo tempo bloccato da un autogol

Primo sussulto della gara al 9′ minuto con un diagonale rasoterra dell’attaccante Iemmello respinto dal portiere del Cosenza Perina. All’11’ i silani si divorano un’occasione incredibile: Tutino sulla destra mette al centro per l’inserimento di Mungo che spara alto un rigore in movimento. Lo stesso Mungo ci riprova al quarto d’ora con un tiro al volo su cross dalla fascia destra; tentativo apprezzabile ma mira imprecisa. Al 18′ risponde il Foggia con un tiro perentorio di Chiaretti facilmente parato da Perina. I satanelli sbloccano la gara al 22′ grazie ad una punizione battuta dalla sinistra dal solito Kragl e deviata dal difensore del Cosenza Dermaku, protagonista di una sfortunata autorete. Dopo l’1-0, i rossoneri fanno possesso palla riuscendo a limitare la reazione avversaria fino al duplice fischio. Un parziale che lascia molti rimpianti alla formazione ospite, soprattutto per l’occasionissima di Mungo ad inizio gara.

Foggia-Cosenza: La squadra di Braglia prova a pareggiare nel secondo tempo, ma non basta

Nella ripresa il Cosenza prova a rimettere in equilibrio la gara con più convinzione. Al 53′ Maniero devia di testa una punizione dalla trequarti ma non inquadra lo specchio della porta. L’ex centravanti del Pescara, però, lascia il posto a Litteri al 10′ minuto. I “Lupi della Sila” provano a fare la partita con aggressività. Al quarto d’ora del secondo tempo, Garritano centra l’esterno della rete su cross di Baez dall’out di destra. Anche Garritano, poco dopo, lascerà il posto a Sciaudone. Dal canto suo, il Foggia contiene le sfuriate degli ospiti con ordine ma è più rinunciatario in fase di possesso rispetto al primo tempo. La girandola di sostituzioni è l’unica cosa da segnalare negli ultimi venti minuti e non sortisce alcun effetto sull’evolversi della partita. Il parziale non cambia, nonostante Iemmello abbia l’occasione al 92′ per chiudere la partita, senza sfruttarla. Alla fine il Foggia torna al successo che mancava allo “Zaccheria” dallo scorso 14 dicembre.

ULTIME DI MONDOCALCIONEWS

Gianluca Petrachi, Direttore Sportivo della Roma

UFFICIALE, Roma: Gianluca Petrachi nuovo Direttore Sportivo

La società della Roma ha ufficializzato il nuovo Direttore Sportivo: sarà Gianluca Petrachi (in foto) a ricoprire il ruolo nei
Maurizio Ganz, allenatore del Milan Femminile

UFFICIALE: Maurizio Ganz è il nuovo tecnico del Milan Femminile

La società del Milan, attraverso un comunicato apparso sul sito, ha ufficializzato il nuovo allenatore della squadra femminile. Sarà Maurizio
Salvatore Tuttolomondo, dirigente del Palermo

Iscrizione Palermo, Tuttolomondo chiaro: “La polizza sta arrivando via PEC, è tutto in regola”

Nella conferenza stampa svoltasi questa mattina, Salvatore Tuttolomondo, dirigente del Palermo, ha fatto chiarezza sulla notizia trapelata ieri sera sulla
Fabio Paratici, direttore sportivo della Juventus

Juventus, secondo colpo a parametro zero

In attesa degli sviluppi sulla trattativa con il difensore dell'Ajax Matthijs De Ligt, la Juventus sta per chiudere un altro
Roberto Mancini, CT dell'Italia

Italia U21, Roberto Mancini: “Eliminazione ingiusta, Di Biagio ha fatto un ottimo lavoro”

Il giorno dopo l'amara eliminazione dell'Italia Under 21 dagli Europei di categoria, Roberto Mancini, allenatore della Nazionale maggiore, ha commentato
Edin Dzeko, attaccante della Roma

CdS: l’Inter annuncerà Edin Dzeko dopo il 1° Luglio

"Seppur ci sia ancora da lavorare sulla distanza tra Roma e Inter alla fine sarà fumata bianca per vedere Edin
Salvatore Tuttolomondo, dirigente del Palermo

Palermo, Tuttolomondo a Sportitalia: “Documentazione consegnata alle 23,59”

Dopo la notizia trapelata in queste ultime ore della mancata iscrizione del Palermo Calcio al prossimo campionato di Serie B,

Caos Serie B, il Palermo non parteciperà al prossimo campionato

Incredibile quello che sta succedendo. Il Palermo non ha consegnato le documentazioni necessarie per l'iscrizione al prossimo campionato cadetto, e
Luigi Di Biagio, CT dell'Italia U21

Italia U21, Di Biagio…che disastro: dimettiti prima di perdere la faccia

L'Italia under 21 è fuori dall'Europeo di categoria. La competizione, che si sta svolgendo in Italia, perde una protagonista, pretendente
Alvaro Morata, attaccante dell'Atletico Madrid

Morata consiglia a Padoin: “Vieni all’Atletico”

Dopo 3 anni si è conclusa l'avventura al Cagliari di Simone Padoin. L'ex Atalanta ha detto addio ai rossoblù con