Fiorentina-Atalanta 3-3: nessuna paura di perdere. Solo spettacolo al Franchi

27 Febbraio 2019 - 23:03 di

Copyright © 2018 - 2019 MondoCalcioNews.it - Riproduzione riservata

L’Atalanta viene recuperata due volte dalla Fiorentina. Capitan Chiesa si carica i viola sulle spalle.

Subito, al 1′ ,occasione per Muriel dopo uno scambio con Benassi. Ritmi alti e gioco molto veloce da entrambe le parti. Dopo i primi minuti nessuna squadra sembra prevalere, ma la partita è iniziata con vivacitá.Pressing alto della Fiorentina ,che prova a schiacciare così i bergamaschi. Prima occasione per l’Atalanta al 9′, con il tiro da buona posizione di Zapata , deviato da un difensore viola in angolo.All’ 11′ Lafont mostra tutto il suo talento fresco, parando un tiro di Ilicic da fuori, deviato da un difensore. Il cambio di direzione del pallone sembrava aver messo fuori gioco l’estremo difensore ,che è però riuscito miracolosamente a salvare la propria porta. Ilicic è chiaramente in giornata e lo dimostra anche nell’azione della rete del vantaggio per l’Atalanta al 16‘. Veronica dello sloveno a centrocampo e cavalcata a campo aperto verso il limite dell’area. Il neroazzurro poi serve perfettamente Gomez che con un diagonale rasoterra insacca. Tre minuti dopo ,al 19‘, arriva il raddoppio micidiale degli ospiti. Altra giocata fantastica di Ilicic che si inventa l’assist per Pasalic, il quale davanti a Lafont al volo deposita in rete. I padroni di casa non riescono a contrattaccare e subiscono ancora gli attacchi avversari. La Fiorentina ha difficoltà nel creare azioni pericolose, per la mancanza di precisione e la buona fase difensiva dell’Atalanta. I viola però ci sono e grazie ad un errore di Palomino accorciano le distanze al 33‘. Chiesa scippa il pallone al difensore e corre palla al piede verso Berisha , per poi battere il portiere e segnare. E poco dopo,al 36‘, ci pensa Benassi ad acciuffare il pareggio. Grande azione della Fiorentina con Muriel che serve al volo il centrocampista, il quale con un tiro preciso becca l’angolino basso e completa la rimonta. Ultimi minuti del primo tempo pieno di fiammate da entrambe le parti ma poche chiare occasioni. Regna l’equilibrio al Franchi

Papu Gomez,attaccante dell'Atalanta, festeggia insieme ai compagni per il suo gol del vantaggio

Papu Gomez,attaccante dell’Atalanta, festeggia insieme ai compagni per il suo gol del vantaggio


Il primo sussulto della seconda frazione arriva al 47‘ con la girata al volo di Zapata, che finisce abbondantemente alta . Continuano ad essere alti i ritmi di gioco e numerosi i cambi di fronte durante le azioni. Al 55‘ buona occasione per Vitor Hugo , con il suo colpo di testa ,su cross da calcio d’angolo , che finisce di poco a lato. Gli ospiti sembrano in difficoltà ,ma grazie ad una prodezza di De Roon tornano in vantaggio al 58‘. Respinta non impeccabile di Lafont dopo cross da calcio d’angolo, e palla che finisce al centrocampista neroazzurro, il quale da distanza notevole realizza una rete splendida, spedendo il pallone all incrocio. Atalanta che ha ripreso fiducia e ricomincia ad attaccare con piú precisione . I viola tentano di rompere nuovamente il muro dell’Atalanta,ma si rendono poco pericolosi. Al 75‘ Palomino rischia di regalare un altro gol agli avversari,commettendo un ulteriore errore. La rete viene evitata, grazie ad un intervento in uscita di Berisha su Muriel. Ma il colombiano riesce a rifarsi piú tardi. All’80‘ dopo una grande ripartenza, Chiesa con un passaggio illuminante attraversa tutta l’area di rigore avversaria e serve l’attaccante,che praticamente a porta vuota non può sbagliare. I viola pareggiano di nuovo. È l’Atalanta che ha la palla finale del vantaggio al 93‘. Hatebour stacca molto bene di testa,ma colpisce in pieno una clamorosa traversa , con Lafont battuto.

MARCATORI: 16′ Gomez(AT), 19′ Pasalic(AT), 33′ Chiesa(FI), 36′ Benassi(FI), 58′ De Roon(AT), 80′ Muriel(FI)