HOME>NAZIONALI>Finlandia-Italia 1-2, una vittoria sporca. Mancini: “Bravi a riprendere la partita. Sulle difficoltà…”

Finlandia-Italia 1-2, una vittoria sporca. Mancini: “Bravi a riprendere la partita. Sulle difficoltà…”

Di Pietro Amendola - il 8 Settembre 2019

L'articolo prosegue qui sotto

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM e TELEGRAM o SCARICA l'App

Sono 6 le vittorie consecutive per l’Italia nelle qualificazioni a Euro 2020. 3 punti sudati per l’Italia, che gioca meglio nel primo tempo, ma ne fa 2 nel secondo. Adesso basta un’altra vittoria per la qualificazione matematica

Come contro l’Armenia, gli azzurri iniziano la partita a ritmi bassi. La squadra di Mancini ,nei primi minuti, non è precisa,e subisce l’organizzazione dei finlandesi sulle ripartenze. L’Italia si infiamma, però, dopo l’ottimo tiro al volo di Sensi al 27′, che viene fermato soltanto dall’eccellente salvataggio del portiere avversario. Gli azzurri cominciano ad ingranare e a creare diverse occasioni da rete, assediando l’area di rigore dei padroni di casa, senza però concretizzare. Importanti le percussioni centrali di Sensi e Pellegrini, e le verticalizzazioni da dietro.

L’inizio del secondo tempo è una fotocopia di quello del primo: Italia lenta e prevedibile. Ma al 59′ gli azzurri sferrano il colpo del vantaggio. Cross da destra per Immobile, che insacca di testa e si sblocca dopo 2 anni di astinenza in azzurro. La squadra di Mancini si rilassa forse troppo dopo la rete, e su una palla persa da Sensi, la Finlandia conquista un calcio di rigore. Al 72′ realizza dagli 11 metri Pukki, idolo degli scandinavi. Bastano però pochi minuti agli azzurri per tornare in vantaggio. Su un tiro di Barella l’arbitro vede un tocco di mano in area e concede un altro calcio di rigore. La trasformazione è affidata a Jorginho, che ,al 79′, sigla il 2 a 1 finale.

MARCATORI: 59′ Immobile(IT), 72′ Pukki Rig. (FI), Jorginho Rig. (IT)

DICHIARAZIONI POST-PARTITA: ROBERTO MANCINI

Sul litigio con l’allenatore della Finlandia:

“No non c’è stato nessun litigio.  Ci siamo solo salutati”

Sulla partita

“Un po’ di sofferenza c’è stata, ma ce la siamo creata da soli. La Finlandia non ha creato molto, e gli abbiamo regalato un gol.  Sono stati comunque tutti bravi. una grande partita”

Sul gruppo

“Dobbiamo  sempre migliorare. Dominare tutte le volte fuori casa, con queste trasferte insidiose,  non è facile. La nostra rosa può contare su molti giocatori, con differenti caratteristiche, e questo per me è importante”

Sulle difficolta sul vantaggio

“Noi dobbiamo attaccare sempre, pensando anche a difenderci.  Oggi abbiamo concesso poco, e abbiamo preso gol su una palla persa. Ma abbiamo ripreso in mano la situazione, e siamo stati bravi”

Su Italia-Grecia

“L’auspicio è che l’Olimpico sia pieno e ci spinga verso la definitiva qualificazione agli Europei”

Ti piace scommettere? UNISCITI al canale Telegram di MondoCalcioNewsBetting

Lascia un commento

Lascia un commento

Loading...