Finale di Libertadores: Abila e Benedetto chiamano, Pratto e Martinez rispondono. 2-2 nel superclasico più importante della storia
HOME>ESTERO>Finale di Libertadores: Abila e Benedetto chiamano, Pratto e Martinez rispondono. 2-2 nel superclasico più importante della storia

Finale di Libertadores: Abila e Benedetto chiamano, Pratto e Martinez rispondono. 2-2 nel superclasico più importante della storia

11 Novembre 2018 alle 22:46 di Redazione MCN

Doveva essere spettacolo, e spettacolo è stato. Finisce 2-2 la ida della finalissima di Libertadores tra Boca e River. Il 24 Novembre al Monumental si ripartirà dunque da una situazione di sostanziale parità, dal momento che in questa competizione non vale doppio il gol in trasferta.

Nel delirio di una Bombonera stracolma ed osservata dal mondo intero, il Superclasico inizia all’insegna del timore (più che comprensibile vista la pressione che l’evento ha generato); le due squadre infatti passano la prima mezzora a studiarsi senza farsi troppo male, fatta eccezione per qualche squillo dei Millonarios, più pericolosi col Pity Martinez e con Borrè di testa, entrambi neutralizzati da un reattivo Rossi. El partidazo inizia realmente ad essere tale quando Abila, al 33’ minuto, fa esplodere di gioia lo stadio bucando i guantoni di Armani e cancellando così le paure dei compagni. L’euforia dei padroni di casa dura però pochissimo; non appena ripreso il gioco infatti, una verticalizzazione improvvisa sorprende una distratta linea difensiva, permettendo così a Lucas Pratto di infilare il portiere avversario con un precisissimo diagonale. Non finisce qui lo spettacolo. Gli Xeneizes reagiscono e riacciuffano il vantaggio nel finale del primo tempo con Benedetto, subentrato a Pavon (infortunatosi a livello del bicipite femorale sinistro). Proprio Benedetto era stato risolutivo in semifinale, segnando tre dei quattro gol totali realizzati dalla sua squadra.

Il River va al riposo sotto di una rete, ma, dopo aver subito a tratti la superiorità a centrocampo di Perez, Barrios e del funambolo Nàndez, riacciuffa el Superclasico con una punizione del solito Martinez deviata con poca fortuna da Izquierdoz. Schelotto, a questo punto, si gioca la carta Tevez, che entra al posto di un opaco Villa. Proprio l’ex Juventus si rende protagonista al 90’ di un ottimo dribbling, prima di servire el Pipa Benedetto che, a tu per tu con Armani, si fa negare il colpo del KO da un miracoloso intervento del portierone della Banda.

Termina così senza variazioni il primo atto della finale di Libertadores. Fra due settimane il ritorno di quello che da molti è stato definito “El partido del siglo.

ULTIME DI MONDOCALCIONEWS

Fabio Paratici, direttore sportivo della Juventus

Juventus, secondo colpo a parametro zero

In attesa degli sviluppi sulla trattativa con il difensore dell'Ajax Matthijs De Ligt, la Juventus sta per chiudere un altro
Roberto Mancini, CT dell'Italia

Italia U21, Roberto Mancini: “Eliminazione ingiusta, Di Biagio ha fatto un ottimo lavoro”

Il giorno dopo l'amara eliminazione dell'Italia Under 21 dagli Europei di categoria, Roberto Mancini, allenatore della Nazionale maggiore, ha commentato
Edin Dzeko, attaccante della Roma

CdS: l’Inter annuncerà Edin Dzeko dopo il 1° Luglio

"Seppur ci sia ancora da lavorare sulla distanza tra Roma e Inter alla fine sarà fumata bianca per vedere Edin
Salvatore Tuttolomondo, dirigente del Palermo

Palermo, Tuttolomondo a Sportitalia: “Documentazione consegnata alle 23,59”

Dopo la notizia trapelata in queste ultime ore della mancata iscrizione del Palermo Calcio al prossimo campionato di Serie B,

Caos Serie B, il Palermo non parteciperà al prossimo campionato

Incredibile quello che sta succedendo. Il Palermo non ha consegnato le documentazioni necessarie per l'iscrizione al prossimo campionato cadetto, e
Luigi Di Biagio, CT dell'Italia U21

Italia U21, Di Biagio…che disastro: dimettiti prima di perdere la faccia

L'Italia under 21 è fuori dall'Europeo di categoria. La competizione, che si sta svolgendo in Italia, perde una protagonista, pretendente
Alvaro Morata, attaccante dell'Atletico Madrid

Morata consiglia a Padoin: “Vieni all’Atletico”

Dopo 3 anni si è conclusa l'avventura al Cagliari di Simone Padoin. L'ex Atalanta ha detto addio ai rossoblù con

Romania-Francia 0-0, è biscotto amaro: Italia eliminata

Brutta partita a Cesena. E' stato evidente che nessuna delle due squadre avesse reali intenzioni di vincere la partita. Molto
Inter e Barcellona

Inter, possibile clamoroso scambio tra il Barcellona ed i nerazzurri

Inter e Barcellona avrebbero aperto una trattativa per uno scambio di prestiti tra Naingollan e Vidal. Secondo quanto riporta Sportmediaset, i
Simone Padoin, esterno ex Cagliari

Cagliari, Padoin saluta i sardi su Instagram: “In tre anni ricordi stupendi…”

Le strade di Simone Padoin ed il Cagliari si dividono dopo tre anni. L'ex giocatore della Juventus ha voluto salutare