Serie B femminile, brutto episodio a Pomigliano d’Arco

Fonte foto: Profilo Twitter As Roma Femminile

SEGUICI SU

Durante il match Pomigliano-Roma di Serie B femminile è andato in scena uno spiacevole episodio che ha coinvolto il portiere giallorosso

Verrebbe da dire questo non è calcio quello che è successo durante la partita Pomigliano-Roma di Serie B femminile. Nel match vinto dalle giallorosse per 4-1, impresa romanista contro la capolista, il portiere della Roma Valentina Casaroli mentre stava assistendo alla partita e incitando le proprie compagne dagli spalti è stata spintonata da un dirigente della squadra avversaria. Gesto vergognoso che non ha nulla a che fare con il mondo del calcio e che deve essere assolutamente condannato.

Il portiere della Roma ha deciso di affidare al proprio profilo Instagram la ricostruzione della vicenda. Di seguito le parole di Valentina Casaroli, che proprio tramite i canali social ha ricevuto le scuse di alcune giocatrici avversarie.

Da sottolineare, però, che per il momento non sono ancora arrivate scuse ufficiali da parte della società di Pomigliano d’Arco.

Valentina Casaroli su Instagram

“Metti una domenica normalissima di un Campionato di Serie B, metti che sei in tribuna ad incoraggiare le tue compagne, e improvvisamente vieni spintonata da un dirigente della Squadra di casa.

Tutto torna alla normalità ma dopo qualche minuto lo stesso dirigente ti viene nuovamente addosso, semplicemente perché nervoso del risultato in corso (quanto detto dagli altri dirigenti presenti) e allora ti allontani e vai nell’altra tribuna, ma improvvisamente spunta fuori un altro dirigente che ti da addosso, urlandoti contro, strillando la qualunque, e un’intera tribuna, composta da giocatrici e dirigenti guarda il tutto con aria divertita, non muovendo un dito e non dicendo una parola.

E allora me ne vado a testa bassa e con la coda tra le gambe verso il mio posto in tribuna in silenzio”.

Ringrazio le mie compagne che dal campo hanno assistito alle scene e si sono fermate per chiedere come stavo, ma fuori, a quanto sembra nessuno se ne sia accorto, o forse per dirigenti e giocatrici di quella società è tutto normale.

La risposta social del capitano del Pomigliano

Dopo che la Casaroli ha postato il resoconto dell’accaduto su Instagram non è tardata ad arrivare la risposta social al post della giocatrice giallorosso da parte di alcune giocatrici del Pomigliano. Di seguito le parole del capitano del Pomigliano Gaia Apicella.

“Come capitano della società a cui ti riferisci, come ti ho scritto anche in privato, ci tengo a sottolineare che da tali episodi io e la società che rappresento prendiamo le distanze e ci dissociamo. Sono atteggiamenti che condanno e che non hanno nulla a che fare con il calcio. Ti chiedo scusa io a nome di tutti! In bocca al lupo e complimenti per ieri.”

Fonte: CalcioFemminileItalia

COMMENTA L'ARTICOLO