HOME>FEMMINILE>L’Italia continua a ballare la Macarena. Azzurre ai quarti di finale

L’Italia continua a ballare la Macarena. Azzurre ai quarti di finale

Di Mattia Di Battista - il 25 Giugno 2019
Italia Femminile

L'articolo prosegue qui sotto

Segui MondoCalcioNews su FACEBOOK, INSTAGRAM, YOUTUBE, TELEGRAM e TWITTER o scarica l'App per ANDROID ed IOS

Continua il cammino dell’Italia ai Mondiali di calcio femminile. Le azzurre superano anche la Cina negli ottavi di finale ed avanzano ai quarti, dove sabato alle 15 affronteranno una tra Olanda Giappone, in campo tra meno di un’ora.

Italia-Cina: Giacinti-show nel primo tempo

Squadre schierate a specchio. 4-4-2 per le ragazze di Milena Bertolini, così come per le cinesi. Prima emozione dopo 10 minuti: gol annullato a Giacinti, fermata per fuorigioco di pochissimo. La stessa Giacinti, poco dopo, calcia dal limite su un errore della difesa cinese ma non inquadra la porta. Al quarto d’ora ancora la Giacinti non sbaglia su una ribattuta a seguito di un’azione da lei stessa innescata, in collaborazione con Bonansea. Italia meritatamente in vantaggio. La Cina soffre la pressione delle azzurre e non riesce a uscire. Primo e unico brivido per la Giuliani al 28′ su un tiro di Wang Yan. Dall’altra parte, Peng è costretta ad intervenire su un bel tiro della Bergamaschi. Al 40′ cambio a sorpresa per le azzurre: fuori Girelli, dentro Galli. Non cambia il parziale all’intervallo, anche se le cinesi hanno chiuso in crescendo la prima frazione.

LEGGI ANCHE: Italia U21, Roberto Mancini: “Eliminazione ingiusta, Di Biagio ha fatto un ottimo lavoro”

Le azzurre soffrono ma raddoppiano nella ripresa

Al 4′ del secondo tempo arriva il raddoppio azzurro con un fendente da lontano di Aurora Galli che sorprende Peng per il 2-0 Italia. La gara sembra mettersi in discesa per le nostre ragazze. La Cina non demorde e, come nel primo tempo, cresce dopo un inizio difficile. L’Italia, però, riesce a contenere gli attacchi cinesi. La seconda frazione non offre tantissime emozioni e per le ragazze di Milena Bertolini è una lunga attesa per il 90′. Al fischio finale si balla ancora la Macarena, in attesa di sapere chi sfideremo tra le olandesi e le nipponiche. Da domani testa ai quarti di finale, il sogno azzurro a tinte rosa continua.

Loading...