Carolina Morace lancia l’allarme: “La nostra società è omofoba e razzista”

Sorry! You are blocked from seeing ads

Intervista a Carolina Morace dove parla della crisi del calcio, della società odierna e della sua Lazio femminile

Intervenuta a Radio Anch’io Sport, un programma radiofonico di Radio Rai, l’allenatrice della Lazio femminile Carolina Morace rilascia un’intervista profonda e che merita una riflessione parlando sia di calcio che di omofobia. Di seguito le parole di Carolina Morace.

Carolina Morace sul tema dell’omofobia

“La nostra società è omofoba e razzista. Secondo me è sotto gli occhi di tutti, sopratutto di chi ha vissuto all’estero. Succede la stessa cosa anche nella politica e nel giornalismo. Tante persone si devono nascondere, ancora non è considerata una normalità e questo ci porta a essere un pochino indietro nel rispetto delle diversità, rispetto agli altri Paesi. Siamo un popolo abituato a giudicare, troppo. Il resto del mondo va avanti”.

Carolina Morace sul quando si vedrà una donna allenare una squadra maschile in Serie A

“Quando chi sceglierà ci metterà un po’ più di attenzione. Una donna deve avere un background molto più alto rispetto a quello di un uomo”.

Carolina Morace sulla crisi del mondo del calcio

“Tutto il calcio, in generale, è in crisi. A causa della pandemia tanti non seguono più questo sport. Tanti ragazzini giocano a tennis e a padel oggi, e questo deve essere un allarme per il nostro mondo”.

Carolina Morace sugli obbiettivi della sua Lazio femminile

“La volontà di Lotito è quella di migliorare. L’aver investito su di me è importante, non è per un solo anno ma per un vero e proprio progetto. Il presidente vuole creare strutture che siano di supporto alla squadra maschile, a quella femminile e al settore giovanile”.

Carolina Morace sulla lotta scudetto in Serie A

“Conte e Pioli hanno leadership diverse, io preferisco quella dell’allenatore rossonero ma non è detto che sia vincente. Il Milan ha fatto vedere sempre belle partite, l’Inter invece fa capire che dove non arriva con il gioco arriva con la determinazione. La squadra nerazzurra ha in questo momento qualcosa in più”.

Consulta anche: Alexandra Popp a sostegno della campagna 11 Freunde 

Fonte: TuttomercatoWeb.com

 

SEGUICI SU

COMMENTA L'ARTICOLO
Sorry! You are blocked from seeing ads